Prisco e il ritorno del consociativismo

NAPOLI (di Attilio Iannuzzo – Il Mattino) –  Salvatore Prisco, docente di Istituzioni di diritto pubblico, presenta il suo ultimo libro “Costituzione, diritti umani, forma di Governo” nella sede universitaria Federico II Napoli. Un viaggio che ripercorre i tracciati giuridici del nostro paese, ma soprattutto l’evoluzione ciclica dei percorsi parlamentari: il “centrismo” valutato come Dna del sistema politico italiano, elemento indispensabile per comprendere il funzionamento effettivo della forma di governo.

Salvatore Prisco (a sinistra)
Salvatore Prisco (a sinistra)

Un percorso che da De Gasperi, giunge al bipolarismo italiano dei governi Berlusconi e Prodi. Per restare all’oggi, per avere ragione del movimento di Grillo e della Lega, e in minima parte di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, sono stati indispensabili accordi trasversali di altri partiti. “La mia è essenzialmente un’analisi storica – dice Prisco – del momento politico e giuridico del quale siamo partecipi; riscontriamo oggi un consociativismo che non è una novità, lo abbiamo visto anche ai tempi di De Pretis”. Un Saggio che analizza le strategie politiche adottate ed allo stesso tempo si addentra più tecnicamente nel percorso giuridico del nostro paese: si parte dalle norme per consentire un’accurata analisi dei fatti. L’obiettivo è quello di consentire una riflessione ad ampio raggio che e dia il senso critico ed una giusta valutazione della materia giuridica.

“L’Italia – afferma Prisco – è un Paese moderato, in cui un’aggregazione centrale, di volta in volta diversamente caratterizzata e comunque non omogenea prevale, spiazzando le opposizioni. Il nostro ruolo – aggiunge – è quello di consentire ai giovani di fare delle valutazioni importanti nel loro percorso di vita, a noi il ruolo di dare strumenti importanti perché ciò accada”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.