«Il Piccolo Regno Incantato», arrivano i personaggi delle favole più amate

NAPOLI – C’è un gran fermento a Napoli per l’arrivo del Piccolo Regno Incantato, che dal 24 novembre al 7 gennaio animerà il Complesso di San Domenico Maggiore. Grande spettacolo dedicato alle fiabe, prodotto e organizzato da Volare Srl, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. I dettagli dell’evento sono stati esposti alla stampa a Palazzo San Giacomo, in Sala Giunta, da Nino Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli; Annamaria Palmieri, assessore all’Istruzione e alla Scuola; Francesco Chirico, Presidente Municipalità 2; Giulio Cacciapuoti, project manager Love Studio e amministratore delegato Volare Srl; Francesco Mele, presidente CDA Volare Srl; Simone Malucchi, ideatore e regista “Il Piccolo Regno Incantato”.

“Il Piccolo Regno Incantato”, che ha riscosso un grande successo di pubblico e critica a Montecatini Terme, con oltre 50.000 visitatori in due edizioni, sancisce anche il gemellaggio tra due città. San Domenico, con le sue vetrate, i corridoi, gli ampi spazi tutti meravigliosamente coordinati diventa il luogo ideale per descrivere un palazzo, un regno. “Il Piccolo Regno Incantato”, dove bambini e adulti, attraverso l’esperienza diretta, incontrano e dialogano con i personaggi delle fiabe. Tra fantasia e realtà, va in scena un grande spettacolo teatrale, in cui i personaggi esistono veramente e si muovono all’interno di scene fisse, che ricreano i posti magici della fiabe, tutti collegati tra di loro dal cammino che l’ospite dovrà fare. Ogni personaggio apre e chiude la scena, evoca la propria fiaba, ma si ricollega a ciò che immediatamente prima gli ospiti hanno visto e hanno ascoltato. E così di scena in scena, di personaggio in personaggio, si rivela una grande rappresentazione emozionale, dove non c’è distanza tra chi recita e chi assiste, ma tutti sono protagonisti sullo stesso palcoscenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.