PeriFeliCittà, parte il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile

Si terrà domani, Venerdì 18 Marzo dalle ore 9.30 alle ore 12.30 al NEST Napoli Est Teatro

(via Bernardino Martinaro, 14 Napoli), l’evento di chiusura di “PeriFeliCittà”, un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, avviato a Gennaio del 2019 e conclusosi a Marzo 2022. La tavola rotonda dal titolo: “Riflessioni e proposte per una comunità educante”, vede coinvolti numerosi i relatori; tra questi: Gianpaolo Gaudino Presidente Consorzio CO. RE.; Lucia Fortini, Assessore alla Scuola, alle Politiche Sociali e alle Politiche Giovanili della Regione Campania; Simona Rotondi Referente impresa sociale “Con i bambini”; Filomena Adinolfi, Dirigente dell’istituto Comprensivo Carducci Trezza Cava de Tirreni; Vincenzo De Rosa, Dirigente dell’Istituto Comprensivo Massaia – San Giorgio a Cremano; Fabiana Esposito, Dirigente dell’Istituto Comprensivo Da Vinci

Comes – Portici; Sandro Fucito

Presidente della Municipalità 6 – Comune di Napoli; Michele M. Ippolito, Coordinatore Ambito n. 28 (San Giorgio a C. – San Sebastiano al V.); Lorena luliano, Assessore all’Istruzione Comune Cava de’ Tirreni; Valeria Pirone, Dirigente dell’Istituto Comprensivo Vittorino da Feltre – San Giovanni a Teduccio; Giorgio Zinno, Sindaco Città di San Giorgio a Cremano. 

Modera l’incontro, la giornalista Nunzia Marciano. 

Alla tavola rotonda prenderanno parte, inoltre, tutte le cooperative e gli istituti scolastici coinvolti nel progetto. 

Sintesi di “PeriFeliCittà”

– Obiettivi del progetto: contribuire a rinsaldare i legami fiduciari e la collaborazione all’interno della Comunità Educante (scuola – organizzazioni del territorio -famiglie) sia per sostenere la crescita delle Nuove Generazioni, sia per potenziarne il patrimonio culturale; valorizzare un modello comune d’intervento, quello del distretto educativo di comunità; accrescere il desiderio di conoscenza dei bambini, la qualità delle loro relazioni con i pari e con gli adulti di riferimento, il loro livello di partecipazione alle attività scolastiche e di interesse verso la propria comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.