Paziente in codice verde inveisce contro il personale del Pronto Soccorso, «Siamo minacciati ogni giorno»

«Mi dovete visitare, sono da tre ore in attesa e mi dovete visitare». Si avvicina con aria minacciosa un paziente in codice verde, all’addetto del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco che cerca di placarlo. Dalle parole che usa e dal suo fare, non appare in pericolo, ma si avvicina al personale quasi venendo alle mani. «Ci sentiamo in pericolo ogni giorno – dicono alcuni addetti al Pronto Soccorso – ci sono pretese e richieste che vanno fuori ogni regola». Il malessere era determinato da nausea e vomito, sintomi che non certo spingono a recarsi la Pronto soccorso. «Dopo aver atteso per tre ore – dichiara il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Borrelli – un uomo ha cominciato ad andare in escandescenza, minacciando il personale ed usando parole forti. Pretendeva di non aspettare il suo turno per il controllo. A quel punto il personale ha chiamato la Polizia Alla fine, è andato via chiedendo scusa senza nemmeno farsi visitare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.