Parcheggio stazione AV Afragola inquinato. Verdi. Subito controlli di Arpa

NAPOLI – “Al di là delle polemiche sull’utilità della stazione dell’alta velocità di Afragola e sui ritardi sui collegamenti per raggiungerla è necessario fare immediatamente chiarezza su quanto denunciato da corrierequotidiano.it in merito alla mancata bonifica dell’area da destinare a parcheggio a ridosso della stessa stazione”.

A chiederlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione terra dei fuochi, per il quale “è assurdo che non si sia ancora provveduto alla bonifica di quell’area, così come sarebbe inaudito accertare che quell’area sia stata usata per interrare materiali di risulta dall’impresa impegnata nella costruzione prima dell’arrivo dell’attuale consorzio di imprese”.

“Possibile che nessuno abbia controllato dove venivano sversati quei rifiuti, soprattutto considerando che siamo nel pieno della cosiddetta Terra dei fuochi?” si chiede Borrelli per il quale “è necessario fare chiarezza su tutto quanto denunciato”.

“La priorità, in vista della prossima apertura, comunque è controllare se e quanto è realmente inquinato quel terreno e, per questo, ho chiesto ai vertici di Arpac e Campania Ambiente di avviare tutte le procedure possibili per verificare se esiste e il livello di inquinamento nell’area” ha concluso Borrelli per il quale “non si deve perdere altro tempo perché non si può mettere a rischio la salute dei viaggiatori e di quanti lavoreranno in quella stazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.