Neonata abbandonata a Calvizzano, si cerca di risalire agli autori del gesto

NAPOLI – E’ stata chiamata Maria la neonata trovata stamattina abbandonata vicino ai rifiuti a Calvizzano, nel Napoletano.

 bimbo abbandonato, cassonetto

La proposta è venuta dai sanitari dell’ospedale Santobono di Napoli dove è stata trasferita dal San Giuliano di Giugliano. ”Un modo – dice un medico – per onorare la Festa della mamma e la ‘madre’ di tutte le mamme…”. Maria è stata notata da due sorelle, di 26 e 21 anni, scese di casa intorno a mezzogiorno per acquistare un regalo alla madre; poco dopo, un quarto d’ora circa, mentre facevano ritorno alla loro abitazione hanno sentito il piano della neonata e l’hanno vista a terra vicino ai cassonetti dell’immondizia di Via Ritiro. Secondo quanto hanno riferito ai carabinieri quando sono passate vicino ai contenitori, pochi minuti prima, non c’era nulla. Un lasso di tempo molto breve quindi che potrebbe aiutare gli investigatori, con l’ausilio anche di sistemi di videosorveglianza di esercizi privati, a tentare di risalire alla persona che ha abbandonato la neonata. Sono stati allertati gli ospedali della zona al fine di accertare se sia giunta qualche donna con problemi legati ad un parto recente. Maria potrebbe essere nata circa 9-12 ore prima di essere di essere abbandonata; aveva ancora il cordone ombelicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.