Napoli ritrovato in campionato, alla ricerca della qualificazione in Champions

NAOPOLI (di Cristina Accardo) – Il Napoli da prova di forza e di carattere al San Paolo contro l’Inter: aggressivi come non mai, gli azzurri di Sarri non danno il tempo ed il modo ad una buona Inter di prendere in mano le redini del gioco. Pochi minuti iniziali ed i nerazzurri vanno sotto di due reti con gli uomini più in palla della serata: Zielinski, al suo primo goal in Italia ed Hamsik, capitano straordinario trascinatore della manovra partenopea quando si esprime ai suoi livelli migliori. Finalmente contro l’Inter il Napoli ha ritrovato il suo gioco collaudato di passaggi e precisione, un calcio spumeggiante nonostante la pesante assenza di un finalizzatore che in tante altre occasioni ha penalizzato il Napoli.

napoli-inter-3-0Forti della bella prestazione, terzi in classifica con la Lazio, sconfitta nel derby con la Roma, e con l’Atalanta che perde a Torino, gli azzurri possano affrontare la trasferta di Lisbona consapevoli del proprio valore. Concentrazione e tranquillità è su questi due tasti che Sarri devi spingere in vista dell’ultima gara di Champions che non avrà altro appello: con il Benfica sarà o dentro o fuori. Le formazioni – Napoli – Reina, Hysaj (62′ Maggio), Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Zielinski, Diawara, Hamsik (76′ Rog), Callejon, Lorenzo Insigne (58′ Giaccherini), Gabbiadini Inter: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Ranocchia, Ansaldi, Kondogbia (56′ Joao Mario), Brozovic, Candreva (77′ Palacio), Banega (46′ Eder), Perisic, Icardi In campo – Neanche il tempo di entrare in campo ed il Napoli va in vantaggio con una splendida combinazione Hamsik-Callejon, con la palla che arriva a Calleti che, di testa, offre un assist a Zielinski per un destro a giro che porta gli azzurri sull’ 1-0. Passa poco ed il Napoli raddoppia, questa volta lo fa con Hamsik che in diagonale in area di sinistro infila l’angolo: 2-0. L’Inter sbanda, colpita in pieno volto con una doppietta in soli cinque minuti, reagisce al 21’ con Icardi che impegna Reina in una super parata. Al 33’ ancora Icardi ed ancora Reina che si oppone. Trova spazi anche Gabbiadni, più brioso rispetto alle passate prestazioni, ed al 36’ il suo sinistro in diagonale è bloccato da Handanovic. L’ ultimo squillo di tromba per gli azzuri lo da capitan Hamsik allo scadere del primo tempo. Alla ripresa gran sinistro di Ghoulam, con Handanovic che devia sulla traversa. Al 51’ arriva la rete del ko azzurro: a metterla dentro è un Insigne ritrovato che fa suo un assist di Gabbiadini e la mette dentro. Al 68’ grande parata di Reina su Candreva, la porta resta inviolata. Sarri fa tirare il fiato ai suoi in vista della Champions, e finalmente, dopo tante attese fa il suo esordio in maglia azzurra Rog: il croato con pochi tocchi lascia intravedere la sua classe. Al 90’ arriva il triplice fischio senza recupero: il Napoli vola sulle ali dell’entusiasmo verso Lisbona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.