Napoli, orgoglio e carattere travolge i viola

NAPOLI (di Cristina Accardo) – La formula De Laurentis sembra aver avuto l’effetto sperato; alla prima uscita dopo il ritiro forzato imposto dal Patron azzurro, in seguito alle disastrose prestazioni della propria squadra, il Napoli torna a fare punti in campionato ed espugna il San Paolo con un secco 3 a 0 ai danni della Fiorentina di Montella. Mertens, Hamsik e Callejon hanno messo il punto ad una settimana ricca di critiche ed illazioni che hanno coinvolto allenatore e giocatori, in primis il Pipita Higuain, reo di essere stato sorpreso in notti brave.

HamsikPrestazione di orgoglio quella messa in campo dagli azzurri, applauditi dai ventimila che hanno seguito la squadra nonostante la vittoria mancasse in casa Napoli da quasi due mesi; azzurri ora a quota 50 punti, a – 7 dalla Roma diventata terza. Ma prima della prossima di campionato, giovedì un’altra importante sfida attenderà Benitez ed i suoi uomini, che voleranno in Germania per giocarsi, in Europa League, il tutto per tutto con il Wolfsburg.
Le formazioni – Napoli: Andujar, Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic, Gargano, Lopez Silva, Callejon, Gabbiadini (64′ Hamsik), Mertens (82′ Zuniga), Higuain (75′ Insigne).
Fiorentina: Neto, Richards, Savic, Basanta, Pasqual, Kurtic, Badelj (70′ Pizarro), Borja Valero, Vargas (58′ Joaquin), Salah, Ilicic (46′ Gomez).
In campo – Montella ha tre titolari indisponibili; Benitez lascia in panchina Hamsik. Nel primo tempo il Napoli parte con dei limiti e lascia spazi alla Fiorentina; tuttavia il primo brivido arriva dalla parte azzurra con Mertens che crossa in area e Savic sfiora l’autogol, salva Neto sul palo. Poco dopo bella uscita di Andujar che ferma Salah. Al 23’ la rete di Mertens, migliore in campo: splendida partenza e tiro di destro a giro di Dries per l’ 1-0; il folletto azzurro chiama a se tutta la squadra per festeggiare il vantaggio. Al 35′ – strepitosa azione di Higuain e destro che sbatte sotto la traversa e supera la linea ma l’arbitro e gli assistenti non vedono il gol nettamente regolare. Il primo tempo termina con i viola in attacco. Alla ripresa subentra Gomez dai primi minuti, per il Napoli entra Hamsik, il capitano che, al 71’ pescato perfettamente da Callejon mette dentro il 2-0 che fa esplodere il San Paolo. Sul finale c’è spazio anche per Callejon, a digiuno da diversi mesi, lo spagnolo ritrova il gol grazie ad un preciso assist di Insigne che deve essere solo toccato a rete; è 3 a 0. Il Napoli torna a vincere, ritiro sospeso per una serata e poi tutti a lavorare per l trasferta di Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.