Napoli e Juventus è sempre più sfida a due in Serie A

di Cristina Accardo

NAPOLI – Il Napoli dà il benvenuto al nuovo anno del campionato di Serie A così come lo aveva salutato nel 2017: saldo al primo posto in classifica e vincente sul Verona, in casa, grazie alle reti dell’attaccante aggiunto Koulibaly e dello spagnolo ritrovato Callejon. Conquistato il titolo di Campione di inverno, accantonata la delusione per l’uscita dalla Coppa Italia ed in attesa che parta l’Europa League, gli azzurri continuano a macinare record e risultati, dando prova di carattere al San Paolo, attaccando per novanta minuti pur di superare la difesa ad oltranza del Verona, messa in campo dall’ex di turno Fabio Pecchia. Così, dopo la 20° giornata di campionato e prima della lunga sosta, il Napoli resta solo al primo posto con 51 punti, seguito dalla Juventus a quota 50, vincente tra mille polemiche contro il Cagliari, mentre l’Inter, bloccata dalla Fiorentina, è distante al terzo posto con 42 punti.
Le formazioni: Napoli: Reina, Hysaj, Albiol (85′ Maksimovic), Koulibaly, Rui, Allan, Jorginho, Hamsik (77′ Zielinski), Callejon, Insigne (86′ Rog), Mertens
Verona: Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Hertaux, Caceres, Romulo, Buchel, Bessa (77′ Calvano), Fares, Verde (82′ Felicioli), Kean (58′ Pazzinj).

In campo – Ritorna la Serie A e Sarri richiama in campo i titolarissimi per far punti contro il Verona. Gli azzurri attaccano fin dai primi minuti con Insigne e Mertens, con Nicolas ispirato e candidato al titolo di migliore in campo. Al 26’, l’estremo difensore del Verona si supera con una parata su tiro di Allan dai 20 metri, mentre i tentativi del belga e dello scugnizzo di Fuorigrotta, sono spesso fuori misura. Alla ripresa continua l’assedio, prima con Insigne e poi con Hamsik, in tutti e due casi Nicolas para. Al 59′ occasionissima Napoli con Insigne che, su passaggio di Calleon, becca il palo. Il pallone sembra non voler entrare, ma al 65′ arriva il colpo che non ti aspetti: cross su calcio d’angolo di Mario Rui e Koulibaly che si alza più alto di tutti e supera difesa e portiere per il vantaggio partenopeo. Al 78′ arriva il raddoppio, questa volta con Callejon che ritrova la porta dopo una lunga astinenza: è 2 a 0. Al 78′ arriva il primo tiro del Verona con Pazzini, ma Reina chiude bene lo specchio della porta. C’è ancora tempo per una punizione di Jorginho su cui si fa trovare pronto Nicolas. Finisce 2 a 0 al San Paolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.