Napoli, incontro in Prefettura per Bagnoli: “I movimenti annunciano la protesta”

NAPOLI – Oggi alle 11 manifestazione davanti alla prefettura in occasione della riunione tra commissario Bagnoli, presidente regione e sindaco di Napoli. I movimenti non intendono fermare la protesta nonostante il clima di distensione tra de Magistris e governo.

“Domani – afferma una nota degli attivisti – ci sono tanti appuntamenti per cui saremo impegnati ma c’è anche una delegazione del Governo, della Regione e del Comune a parlare di Bagnoli in Prefettura. Non la cabina di regia ma un tavolo istituzionale dicono. A noi cambia ben poco la forma, nonostante sappiamo bene che manifestazioni, mobilitazioni e batoste, come quella di Roma del 23 Settembre in cui nonostante divieti abbiamo invaso la capitale o l’ultima sconfitta referendaria, hanno indebolito il governo Renzi ed ora il governo Renzi bis. Noi vogliamo che Bagnoli si sblocchi e per davvero. E ad ora il commissariamento rimane così come la confusione. Chi ha inquinato paghi, ritiro del commissariamento di Bagnoli, bonifiche reali e non messe in sicurezza, controllo dei processi di bonifica, messa in sicurezza del territorio in zona rossa, ripristino della costa e balneabilità con un piano urbanistico che garantisca spiaggia pubblica, parco urbano, servizi e spazi sociali, economia produttiva di comunità e lavoro stabile e sicuro con clausole sociali e quindi dia una ricaduta sociale contro disoccupazione, precarietà e sfruttamento del territorio”. (Il Desk)

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.