Il Napoli c’è: 3 a 0 al Bologna!

di Cristina Accardo

NAPOLI  – Fare punti e tener il passo di Juventus ed Inter che viaggiano sulle tre vittorie in campionato. E’ questo l’imperativo di Sarri! Bologna è campo ostico, soprattutto quando si incontra una squadra chiusa nella propria metà campo a difendere, per poi puntare su qualche ripartenza. Tempo fa, gli azzurri avrebbero avuto difficoltà a trovare il bandolo della matassa in gare di questo genere, ma il Napoli di quest’anno pare aver raggiunto finalmente la maturità con una mentalità di squadra che punta a vincere, in barba, delle volte, al gioco spettacolare che da mesi fa sognare i tifosi e gli appassionati di calcio. A Bologna, il Napoli riesce a sbloccarsi nel secondo tempo passato il 60’ con la rete di Callejon che la mette dentro di testa, sfruttando un cross al bacio di Insigne; segue Mertens all’83’ e chiude definitivamente all’87’ Zielinski su passaggio di Callejon. Il Napoli espugna Bologna e va prima con 9 punti.

Le formazioni – Bologna: Mirante, Krafth, Helander, Maietta (57′ De Maio), Masina, Pulgar, Poli, Verdi, Palacio (77′ Petkovic), Di Francesco, Destro (74′ Krejci). All. Donadoni
Napoli: Reina, Hysaj, Chiriches (43′ Albiol), Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho (77′ Diawara), Hamsik (62′ Zielinski), Callejon, Insigne, Mertens.

In campo – Sarri lungimirante, pensa alla partita di coppa di mercoledì e lascia in panchina Albiol, da fiducia ad Hamsik ancora non al meglio della forma e si affida ai soliti “tre piccoletti” in attacco per portare a casa punti. Dopo i primi minuti la scena sembra chiara, il Bologna difende e cerca di sfruttare le ripartenze, il Napoli cerca spazio per fare il proprio gioco. Il primo a scaldarsi i guantoni è Mirante che al 5’ blocca Insigne, poco dopo è Reina a compiere il primo miracolo della partita: su punizione di Verde, lo spagnolo devia la palla, altrimenti diretta in rete, sul palo.

La partita è accesa, fioccano le ammonizioni ed al 43’ episodio dubbio con Mertens completamente atterrato in area bolognese, l’arbitro non giudica l’episodio rilevante. Al 43’ Sarri è costretto al primo cambio: Chiriches si infortuna e al suo posto subentra Albiol. Ripresa da brividi per gli azzurri che, al 60’, ringraziano Koulibaly per il salvataggio sulla linea della porta. Ma al 66’ sale in cattedra il Napoli: solito lancio preciso e millimetrico di Insigne che pesca perfettamente Callejon che, di testa, mette dentro, è 1 a 0. Il Bologna non ci sta, il Napoli cerca il raddoppio per dormire sonni tranquilli ed all’83’ è il solito Mertens a procurarsi, tutto da solo, l’occasione da rete del 2 a 0. Il Bologna pare arreso, ma, per sicurezza, il Napoli lavora per mettere in cassaforte il risultato, così all’87’ Zielinski su passaggio di Callejon, chiude la gara con un secco 3 a 0. Pochi i minuti di recupero, ma ormai è fatta, Juventus e Inter al primo posto sono raggiunte.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.