Napoli, arriva il sorpasso dei bianconeri

NAPOLI (di Cristina Accardo) – Perdere il primato a due minuti dalla fine. E’ questo l’epilogo del big match andato in scena allo Juventus Stadium: l’anticipo della 25 esima giornata della Serie A termina 1 a 0, con una vittoria per i bianconeri che matura solo nei minuti finali con una rete di Zaza, che con un tiro dai 20 metri ed una deviazione di Albiol, trova il gol dei tre punti e del sorpasso. Si ridisegna la classifica, ora la Juventus è prima a 57 punti, seguita dal Napoli a 56. A seguire Fiorentina Inter e Roma. Il campionato diventa sempre più avvincente: ancora 13 gare che saranno 13 finali, prossimi avversari degli azzurri i rossoneri.

koulibaly-JuveNapoliCasa Napoli – La beffa arriva sul finale, quando sembrava essere fatta per portare a casa un pareggio che accontenta entrambe le squadre, in una partita dai nervi tesi in cui la tensione che si taglia con un coltello. Uno zero a zero in cui nessuno ne esce con le ossa rotte; ma proprio quando sembra esser fatta Zaza ribalta classifica, risultato e morale. Napoli che arriva a Torino con il freno a mano; poco incisivi gli azzurri in fase offensiva rispetto al consueto, meno spavaldi degli avversari nel gestire il campo. Il Napoli regge per poi lasciarsi andare nelle battute finali; delusione tra la squadra soprattutto tra i big Higuain, Hamsik ed Insigne, sottotono rispetto al loro valore.
Le formazioni – Juventus: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci (52′ Rugani), Evra, Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Dybala (87′ Alex Sandro), Morata (58′ Zaza). All. Massimiliano Allegri
Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan (90′ Gabbiadini), Jorginho, Hamsik, Callejon, Insigne (77′ Mertens), Higuain All.Maurizio Sarri
In campo – Sarri con la formazione titolare; Allegri rinuncia al solo Chiellini per infortunio. Il primo tiro in porta è di Cuadrado, ma blocca sicuro Reina, volti tesi in campo. Al 30’ salvataggio in extremis di Bonucci su Higuain ad un metro dalla porta; a fine primo tempo destro di Marchisio, bloccato da Reina. Partita equilibrata e si va negli spogliatoi. Alla ripresa, Insigne in area bianconera, ma Buffon para. Poco dopo la girata di Evra dinanzi a Reina vola alta. Al 63’ il sinistro di Dybala sfiora la traversa. All’80’ è Hamsik a tirare di poco alto in direzione di Buffon. Sembra ormai una partita chiusa, ma all’87’ il neo entrato Zaza beffa Reina, complice una deviazione di un difensore azzurro: è 1 a 0. Esplode lo Juventus Stadium ed arriva il sorpasso alla vetta della classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.