Napoli, arriva il sorpasso dei bianconeri

NAPOLI (di Cristina Accardo) – Perdere il primato a due minuti dalla fine. E’ questo l’epilogo del big match andato in scena allo Juventus Stadium: l’anticipo della 25 esima giornata della Serie A termina 1 a 0, con una vittoria per i bianconeri che matura solo nei minuti finali con una rete di Zaza, che con un tiro dai 20 metri ed una deviazione di Albiol, trova il gol dei tre punti e del sorpasso. Si ridisegna la classifica, ora la Juventus è prima a 57 punti, seguita dal Napoli a 56. A seguire Fiorentina Inter e Roma. Il campionato diventa sempre più avvincente: ancora 13 gare che saranno 13 finali, prossimi avversari degli azzurri i rossoneri.

koulibaly-JuveNapoliCasa Napoli – La beffa arriva sul finale, quando sembrava essere fatta per portare a casa un pareggio che accontenta entrambe le squadre, in una partita dai nervi tesi in cui la tensione che si taglia con un coltello. Uno zero a zero in cui nessuno ne esce con le ossa rotte; ma proprio quando sembra esser fatta Zaza ribalta classifica, risultato e morale. Napoli che arriva a Torino con il freno a mano; poco incisivi gli azzurri in fase offensiva rispetto al consueto, meno spavaldi degli avversari nel gestire il campo. Il Napoli regge per poi lasciarsi andare nelle battute finali; delusione tra la squadra soprattutto tra i big Higuain, Hamsik ed Insigne, sottotono rispetto al loro valore.
Le formazioni – Juventus: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci (52′ Rugani), Evra, Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Dybala (87′ Alex Sandro), Morata (58′ Zaza). All. Massimiliano Allegri
Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan (90′ Gabbiadini), Jorginho, Hamsik, Callejon, Insigne (77′ Mertens), Higuain All.Maurizio Sarri
In campo – Sarri con la formazione titolare; Allegri rinuncia al solo Chiellini per infortunio. Il primo tiro in porta è di Cuadrado, ma blocca sicuro Reina, volti tesi in campo. Al 30’ salvataggio in extremis di Bonucci su Higuain ad un metro dalla porta; a fine primo tempo destro di Marchisio, bloccato da Reina. Partita equilibrata e si va negli spogliatoi. Alla ripresa, Insigne in area bianconera, ma Buffon para. Poco dopo la girata di Evra dinanzi a Reina vola alta. Al 63’ il sinistro di Dybala sfiora la traversa. All’80’ è Hamsik a tirare di poco alto in direzione di Buffon. Sembra ormai una partita chiusa, ma all’87’ il neo entrato Zaza beffa Reina, complice una deviazione di un difensore azzurro: è 1 a 0. Esplode lo Juventus Stadium ed arriva il sorpasso alla vetta della classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.