Museo Madre, la performance di Paolo Consorti Rebellio Patroni

Museo Madre

NAPOLI – Lunedì 24 ottobre 2011, il Museo Madre di Napoli e il Museo del Tesoro di San Gennaro presenteranno al pubblico la performance di Paolo Consorti Rebellio Patroni, il miracolo di San Gennaro. La performance avrà inizio alle 17.30 al Museo del Tesoro di San  Gennaro, e proseguirà come una processione attraverso via Duomo e Largo Donnaregina per arrivare a destinazione nel chiostro della Chiesa di Donnaregina Vecchia, dove avverrà una singolare “deposizione”.

Protagonista della performance nei panni di San Gennaro sarà Giobbe Covatta che Paolo Consorti ha invitato a vestire i panni del santo patrono di Napoli sia per la sua appartenenza partenopea che per il suo essere ironico, istrionico e impegnato. Un personaggio che riassume gli aspetti migliori della “napoletanità”.

La performance, dedicata a Napoli, come simbolo di un’Italia meravigliosa ma sull’orlo del precipizio, appartiene al ciclo Rebellio Patroni che ha visto già protagonista per Paolo Consorti Elio delle Storie Tese nei panni di San Francesco in una performance alle Corderie dell’Arsenale nell’ambito della 54° Biennale di Venezia.

Il ciclo Rebellio Patroni, un’opera multiforme e in progress, nasce come ironica celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia: i santi patroni si ribellano nelle città di cui sono protettori alla decadenza dei nostri tempi. Consorti sta creando un percorso attraverso

l’Italia della bellezza e delle contraddizioni. Le azioni paradossali dei santi sono un modo per prendere parte attraverso l’arte ad un discorso sul presente in maniera insolita e trasversale, con ironia ma senza chiudere gli occhi sulle emergenze morali e concrete del nostro Paese. Il San Gennaro di Consorti trainerà un carretto sul quale è posto un sontuoso presepe napoletano reinterpretato con l’inserimento di una teca devozionale dove è ritratto Giobbe nei panni del santo protettore di Napoli. Nel suo itinerario San Gennaro/Giobbe si addentrerà in un percorso per le vie della città raccogliendo la spazzatura abbandonata per strada. Si dirigerà infine col suo carico all’interno del Museo Madre dove avverrà il miracolo…

La performance sarà accompagnata dalle voci degli Angels Gospel Choir

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.