Morto da 9 mesi risultava firmatario di 1.600 revisioni

NAPOLI – Risultava firmatario di 1.600 revisioni ma era morto da nove mesi. E’ quanto hanno scoperto nel corso di controlli alla circolazione stradale i carabinieri del Comando Provinciale di Napoli.

CarabinieriDurante gli accertamenti, i militari hanno riscontrato che veicoli trovati in circolazione, non in perfetta efficienza, avevano invece ”passato” la revisione periodica imposta dalla legge.

I carabinieri hanno quindi avviato una serie di controlli nei centri autorizzati di Napoli e provincia, scoprendo che numerose revisioni erano state effettuate senza portare le auto in officina, grazie anche all’ausilio di un software che simulava la presenza sui rulli di prova dei veicoli. In un caso, addirittura, l’amministratore 51enne di un centro si era sostituito al responsabile tecnico, morto da 9 mesi, firmando a suo nome circa 1.600 revisioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.