Mercato in via Ferrara, regolarizzato dopo 70 anni

NAPOLI – «Siamo fieri di aver vinto una battaglia che cittadini e operatori commerciali aspettavano da settant’anni. Era dal 1945 che il mercato di via Ferrara aspettava di essere regolarizzato, legalizzato e potenziato.

Dal 20 luglio vi saranno 80 nuovi posteggi con una concessione decennale, rinnovabile per altri dieci anni, per gli ambulanti del settore alimentare, non alimentare e portatori di handicap». Ad annunciarlo in una nota è Armando Coppola, presidente della Quarta Municipalità, che spiega: «Il mercato di via Ferrara, che si trova tra corso Novara e via Nazionale, attendeva di essere riqualificato e regolarizzato dal lontano 1945, quando cioè fu inaugurato. All’epoca ospitava 180 mercatali, che oggi si sono ridotti a circa una settantina che occupano ciascuno uno spazio di 1 metro per 1 metro e appena una decina sono beneficiari di licenza. Oggi finalmente questa situazione assurda è cambiata».

mercato via ferraraGli stalli previsti nel mercato rionale saranno 80 e di uno spazio di 2 metri per 3. «Abbiamo risposto, con l’ausilio del nostro ufficio tecnico – rimarca Coppola – alle esigenze sia degli operatori commerciali sia degli utenti per quanto riguarda soprattutto le norme di sicurezza. Dicendo basta così all’abusivismo e all’illegalità che regnava fino ad oggi nell’area mercatale di via Ferrara, fomentati dai soliti politicanti di turno che, a fronte di una pseudo tolleranza, incrementavano quello stesso abusivimo e illegalità per garantirsi l’elettorato». «Le prossime tappe saranno il Borgo Sant’Antonio Abate e il mercato Caramanico – annuncia il presidente della Municipalità -. Nel primo caso i lavori partiranno nei prossimi giorni, mentre nel secondo caso abbiamo stretto un accordo con la società Agorà 6, che includerà l’apertura di nuovi accessi al mercato nell’ambito dei lavori di riqualificazione nella zona industriale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.