Luminarie di via Foria, Coppola: “Lasciati soli dalle Istituzioni”

NAPOLI – I commercianti di Via Foria si autotassano per allestire le luminarie in Via Foria: “«La presenza turistica a Napoli di questi giorni – dice il Presidente della quarta Municipalità Armando Coppola – non può che farci piacere e ne siamo felici. Peccato però che sia troppo concentrata nell’area dei Decumani, nonostante nella stessa area del centro storico ‘Unesco’ ci siano altre attrazioni turistiche meno valorizzate, sulle quali Palazzo San Giacomo dovrebbe lavorare di più con campagne informative mirate.

luci-nataleI turisti devono sapere quello che di storico, artistico e tradizionale il centro di Napoli ha da offrire». «Se i commercianti di via Foria non avessero fatto da sé autotassandosi, – continua Coppola –  il Comune non avrebbe pensato a loro. Va benissimo che ci siano maggiori interventi in centro, ma in un momento di difficoltà economiche l’amministrazione comunale non sceglie in base a una valutazione omogenea. Le decisioni non vengono prese ottimizzando i costi e in accordo con le Municipalità, ma solo in base alla vicinanza con singoli comitati di quartiere.

Per questo ci sono luminarie a piazza Carlo III e non a corso Garibaldi, a via Carbonara e non a via Cesare Rosaroll o a via Firenze. Questo dimostra ancora una volta che de Magistris è il sindaco di tutti sì, ma soprattutto dei suoi amici».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.