Luigi Sementa: star dei social network [l’approfondimento]

NAPOLI (di Maurizio Scialdone) – Luigi Sementa, ex comandante della Polizia Municipale del Comune di Napoli ha sparato a zero dalle pagine di un noto social network sulla giunta di de Magistris. Ovviamente gli eventi si sono succeduti in un alternanza di botte e risposte in cui l’esperto Generale di Brigata (non a caso) ha fatto alcuni nomi, quello di Claudio, fratello del sindaco, quello di Auricchio per gettare un po’ di veleno ed altre circostanze, insomma una serie di cose di cui lui è certamente a conoscenza in veste di pubblico ufficiale, spettegolando su di un social network popolato invece da pubblici cittadini che non hanno accesso alle “sue” notizie con la stessa facilità, il ché a dire il vero stizzisce parecchio.

Il tutto indirizzato pubblicamente ad un suo conoscente…quindi con l’evidenza, pur scrivendo ad una persona, di volersi far leggere da tutti. Ma se “sa”, perché non dice? Come mai fino a qualche giorno fa nessuno sapeva che questo signore si stesse occupando del sindaco e dei suoi staffisti, fratelli, collaboratori e quant’altro ed all’improvviso tutto ciò ha perso di segretezza? E sulle basi di cosa si informava, visto che aveva smesso formalmente di apportare il suo preziosissimo contributo a tutta la città di Napoli e perché lo ha messo a disposizione solo di alcuni, per di più non legati all’arma in alcun modo?

Luigi Sementa
Luigi Sementa

Sementa sostiene anche che solo la “sua” Arma dei Carabinieri è seria, anzi d.o.p. Ora bisognerebbe capire cosa intende per “sua”, e sarebbe il caso che lo spiegasse anche piuttosto chiaramente, visto che tutto il suo scritto è un gioco di doppi intendimenti, perché qualcuno, e di malpensanti ce ne sono tanti, potrebbe pensare che abbia fatto uso improprio della “sua” Arma dei Carabinieri.

Tra le tante persone che Sementa ha fatto arrabbiare c’è anche Claudio Lamari, agente di Polizia, che ha trovato sfogo sulle pagine dello stesso social network di Ciro Crescentini che in una interessantissima intervista svela alcuni lati poco conosciuti del Comandante Sementa.

Chi lo sa…forse il signor Sementa pensava di essere l’unico a saper giocare a questo gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.