Luca Giordano, dalla Natura alla Pittura

di Maria Stella Spiniello

La mostra è in esposizione presso il Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli dall’8 ottobre fino al 10 gennaio 2021.”Luca Giordano, dalla Naura alla Pittura” rappresenta un’idea di Sylvain Bellenger e di Christophe Leribault, direttore del Petit Palais di Parigi ed è a cura di Stefano Causa e Patrizia Piscitello.

L’esposizione, dedicata a Ferdinando Bologna, si articola in ben dieci sezioni con oltre novanta opere.
Molte di queste opere sono provenienti da importanti musei e istituzioni estere (Louvre, Prado, Patrimonio Nacional, Fondazione Santamarca e molte altre) e italiane (Palazzo Abatellis, Pinacoteca nazionale di Bologna, Musei civili di Vicenza).
In particolare, le opere provengono da molti musei napoletani (Complesso dei Girolamini, Curia di Napoli, Museo e Certosa di San Martino, Museo Duca di Martina, Museo del Tesoro di San Gennaro, Pio Monte della Misericordia, Società italiana di Storia Patria e molti altri).
L’allestimento in sala Causa, a cura di Roberto Cremascoli con Flavia Chiavaroli (Cor Arquitectos) conserva gli spazi della mostra Caravaggio Napoli ma ne ribalta il senso.
Perciò, dai vicoli di Napoli si passa ai salotti seicenteschi con una nuova sequenza espositiva che diventa un susseguirsi di “stanze delle meraviglie”.
La mostra termina con un’installazione multimediale interattiva  progettata e realizzata da Stefano Gargiulo (Kaos Produzioni).
L’intento è di mostrare alcuni dei luoghi e delle opere affrescate dall’artista a Napoli. Nella chiesa di San Gregorio Armeno, di Santa Brigida, alla Certosa di San Martino e nei Girolamini.
Un vero e proprio invito rivolto al visitatore a proseguire la visita nella città di Napoli, per esempio alla ricerca delle opere di Luca Giordano nelle principali chiese e luoghi culturali cittadini.
Negli articoli, dedicati al più grande pittore del Seicento napoletano, potrete leggere il testo del curatore Stefano Causa, docente di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Un viaggio nella storia. In altre parole, assistiamo al cammino lungo secoli segnato da eventi bellici, cambi dinastici e disastri naturali delle tele di Luca Giordano dalle Chiese di Napoli al Museo e Real Bosco di Capodimonte.
Il viaggio è raccontato da Patrizia Piscitello, co-curatrice dell’esposizione, e Alessandra Rullo, storiche dell’arte del Museo e Real Bosco di Capodimonte.
Ricordiamo, che causa covid l’ingresso al Museo è contingerato.
Vi è l’obbligo di mascherina con prenotazione online sul sito www.coopculture.it o tramite App Capodimonte di Coopculture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.