Lavoro, associazione Art. 21: “Cdm si occupi di sicurezza”

Operai al lavoro nello stabilimento della FIAT a Pomigliano d'Arco (foto di Andrea Baldo)

ROMA – ”Dal momento che domani in Consiglio dei ministri si aprira’ la cosiddetta ‘Fase2′ ci permettiamo di suggerire un tema a cui assegnare una corsia preferenziale: la sicurezza sul lavoro”. Lo affermano in una nota Stefano Corradino e Giuseppe Giulietti, direttore e portavoce di Articolo21. ”Visto e considerato che: numerosi osservatori indipendenti hanno segnalato la recludescenza del fenomeno degli infortuni nel 2011 giunto alla tragica cifra di 1110 morti; il medesimo presidente Napolitano ha fatto nuovamente sentire la sua voce con eccezionale tempestivita’ e rigore; la Procura di Torino ha rivelato che entro il prossimo 31 dicembre potrebbe essere sostanzialmente sciolto il pool che ha istruito i processi della Thyssen e di Casale Monferrato perche’ alcuni magistrati hanno raggiunto i 10 anni di permanenza all’interno della struttura; per la prima volta 100 parlamentari di ogni schieramento hanno chiesto al governo di istituire una Procura nazionale contro le morti sul lavoro… ci permettiamo di chiedere al consiglio dei ministri, gia’ nella seduta di domani di affrontare questa emergenza e di dare un segnale immediato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.