La juve pigia ancora sull’acceleratore

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – Buona anche la nona in casa Juventus, che chiude il girone d’andata con l’ennesima vittoria, stavolta espugnando Marassi contro la Sampdoria di mister Montella.
Questo successo, ottenuto non senza problemi, frutta agli uomini di Allegri il secondo posto a soli due punti dalla vetta, traguardo che sembrava davvero irrealizzabile all’inizio del campionato.
Sampdoria - Juve - 2-1Il match contro i blucerchiati si rivela però meno agevole di quanto previsto: i padroni di casa infatti illudono i bianconeri con un’ iniziale dormita, della quale gli ospiti approfittano, portandosi in vantaggio grazie alla bella rete di Paul Pogbà.
E’ solo dopo il secondo gol, arrivato a pochi secondi dall’ inizio del secondo tempo, che la Sampdoria scende realmente in campo, cominciando ad impensierire Buffon.
La Juventus nonostante il doppio vantaggio risente dell’aggressività dei padroni di casa e finisce con il concedere troppo spazio all’uomo sbagliato; è Cassano infatti ad imbambolare la difesa della nazionale, lasciando Buffon immobile.
Di qui in poi la gara diviene altalenante e la vecchia signora perde quelle poche certezze a cui si era aggrappata per quasi 60 minuti di gioco; la fortuna è però dalla parte degli ospiti, che finiscono per tornare a casa con il bottino pieno.
Migliore in campo: Dybala, l’attaccante argentino è sempre presente nella manovra offensiva della propria squadra e piazza un assist perfetto sui piedi di Khedira, che vale la seconda e decisiva rete.
Peggiore in campo: Morata, a differenza del suo compagno di reparto lo spagnolo sembra ancora non perfettamente inserito nei ritmi di gioco bianconeri e finisce col rimanere spesso ai margini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.