La Juve illude Sansiro

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – Prova di forza per la Juventus di Massimiliano Allegri, che dopo la straordinaria qualificazione alla finale di Champions League, ottenuta ai danni del Real Madrid, è chiamata nell’ambito della stessa settimana ad affrontare l’Inter nel derby d’Italia, La squadra di mister Allegri scende in campo a Sansiro con gran parte delle riserve, come era stato nello scorso week end, così da far rifiatare i “titolarissimi”, soprattutto in vista della finale di coppa Italia contro la Lazio, anticipata al prossimo mercoledì.

Il calo di attenzione è visibile, poichè i bianconeri, già campioni d’Italia, non approcciano al match con il solito mordente e si lasciano anzi addomesticare dall’Inter, che sull’onda di questa inerzia iniziale trova anche il vantaggio. Tuttavia la poca maturità dei padroni di casa e l’ orgoglio della prima della classe fanno si che la situazione si ribalti completamente , prima grazie al rigore realizzato da Marchisio e poi con la rete di Morata, sempre più protagonista di questo finale di stagione bianconero.

Juve

L’undici di Allegri con questo match dimostra di essere padrona del proprio destino, soprattutto in un campionato in cui nessuna squadra è in grado di tenerle testa nell’ ambito di novanta minuti. Migliore in campo: Alvaro Morata, le prestazioni del giovane attaccante spagnolo crescono di livello di gara in gara, tanto da far dimenticare completamente l’iniziale alternanza con Fernando Llorente. Peggiore in campo: Stephan Lichtsteiner, l’esterno svizzero è in campo ma non se ne accorge, poichè si comporta come se fosse comodamente seduto in panchina, impalpabile la sua performance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.