Juve, pari a Crotone: campionato apertissimo

di Gianpaolo Rispoli

All’’Ezio Scida’ il Crotone riesce a concludere una vera e propria impresa, fermando la Juventus e riaprendo il campionato, anche in vista del match di domenica che vedrà i bianconeri ospitare il Napoli di Sarri. Al termine di una partita giocata ben al di sotto delle proprie potenzialità e, dopo aver trovato il vantaggio nei primi minuti della partita, gli uomini di Allegri subiscono il pareggio nella ripresa e non riescono più a ritrovare il vantaggio, regalando un punto fondamentale al Crotone per la lotta salvezza, e due punti al Napoli nella lotta scudetto.
La cronaca – Formazioni: Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Stoian (dal 32’ s.t. Sampirisi); Rhoden (dal 42’ s.t. Ajeti), Simy, Diaby (dal 18’ s.t. Trotta.
Juventus (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Matuidi, Marchisio (dal 19’ s.t. Bentancur), Sturaro (dal 23’ s.t. Cuadrado); Dybala (dal 43’ s.t. Bernardeschi), Higuain, Douglas Costa.
Sfida chiave per la lotta scudetto e per la lotta salvezza che vede affrontarsi il Crotone di Zenga e la Juve di Allegri. La prima occasione è bianconera con un cross di Lichtsteiner che diventa un tiro e sfiora il palo dopo 10’. Sei minuti più tardi arriva il vantaggio della Juve: altro cross perfetto di Douglas Costa, colpo di testa preciso di Alex Sandro sul quale Cordaz non può nulla. Al 32’ è Higuain a cercare la via del gol, ma Cordaz è bravo ad opporsi. Al 42’ ci prova Costa da posizione defilata, palla fuori di poco. L’ultima occasione del primo tempo capita sul sinistro di Simy che, dopo una bella giocata, tenta la conclusione ma Szczesny blocca agevolmente.
Nella ripresa parte meglio il Crotone che ci prova con una punizione a due in area calciata da Faraoni, ma respinta alla grande da Szczesny. Il pareggio dei calabresi arriva al 65’ grazie ad una straordinaria rovesciata di Simy che non lascia scampo al portiere bianconero e fa sognare i tifosi rossoblu. La reazione bianconera non tarda ad arrivare e cinque minuti dopo è Matuidi, con un grandissimo sinistro dalla distanza, a costringere Cordaz agli straordinari per mantenere l’equilibrio. Altri due minuti e Cordaz si ripete su un destro da distanza ravvicinata di Higuain, sicuramente complice per non aver angolato la conclusione. La partita sembra stregata e infatti termina sul risultato di 1-1, punto preziosissimo per il Crotone e che toglie un po’ di tranquillità alla Juve.
Sfida scudetto – Domenica all’Allianz Stadium arriverà il Napoli, per la sfida scudetto che tutti attendono da mesi. La distanza tra le due squadre è di 4 punti, con gli azzurri che saranno costretti a cercare la vittoria per riaprire ulteriormente il campionato. Gli uomini di Allegri, d’altro canto, hanno la possibilità di chiudere il discorso con una vittoria, portandosi a +7 a quattro giornate dalla fine. La sfida sarà sicuramente apertissima e in tutta Italia, e non solo, essendo l’unico grande campionato ancora aperto, sarà vista con grande attenzione da ogni vero appassionato di calcio, per scoprire chi avrà la meglio dopo un grandissimo campionato da parte di entrambe le compagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.