Incidenti sul lavoro, muoiono operai mentre scavano un pozzo

NAPOLI – Due operai sono morti durante lo scavo di un pozzo nel napoletano. Il fatto e’ accaduto nelle campagne di Somma Vesuviana, in localita’ Pizzone Cassante, ai confini col comune di Brusciano. Antonio Annunziana, 63 anni, e Antonio Peluso, 44 anni, entrambi di Ottaviano, avevano gia’ scavato per 8-9 metri quando si e’ verificato l’incidente le cui dinamiche non sono ancora chiare. I vigili del fuoco, subito accorsi, hanno estratto i corpi e in un primo momento hanno puntato l’attenzione su una possibile frana di un pezzo di scarpata sovrastante; nella ricostruzione dei carabinieri, poi intervenuti per i rilievi, uno degli operai ha soccorso l’altro. Le due salme sono state trasportate a Napoli per l’autopsia. Il 4 ottobre di un anno fa, proprio a Somma Vesuviana, un altro operaio 65enne mori’ mentre era al lavoro per il ripristino di un pozzo artesiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.