Inaugurato ufficialmente il Monastero Santa Rosa Hotel & SPA

NAPOLI (Amalfi) – Conca dei Marini ha celebrato ufficialmente l’apertura dello splendido luxury hotel che ha dato nuova vita al Monastero Santa Rosa, l’antico convento di clausura del XVII secolo.

Arroccato sulla scogliera, a picco sul mare, affacciato sulla Baia di Salerno, gode probabilmente di uno dei più bei panorami di tutta la Costiera Amalfitana, il Monastero Santa Rosa Hotel & SPA sembra quasi sospeso tra le nuvole. È un angolo di soprendente bellezza, accompagnato dal profumo di menta selvatica, limone e gelsomino.

Per celebrarne l’apertura, giovedì 31 maggio il Sindaco di Conca dei Marini Gaetano Frate e la proprietaria Bianca Sharma hanno voluto con sé i bambini della Scuola Primaria di Conca, che hanno accompagnato la cerimonia con i loro canti. Insieme a loro era presente Sua Eccellenza il Vescovo di Amalfi, Mons. Orazio Saricelli che ha impartito la benedizione insieme a don Don Daniele Mansi, parroco di Conca e alVicario Episcopale per la Pastorale, Don Angelo Mansi. Presenti anche molti assessori comunali, il Vice Presidente dell’albergo Hansjoerg Maissen e il General Manager Flavio Colantuoni. 

Al taglio del nastro è seguito dal suono della campanella posta accanto all’ingresso del Monastero, a ricordare i viandanti che con questo suono si annunciavano alle monache di clausura che abitavano l’antico Monastero. Un gesto che la direzione della struttura alberghiera vuole mantenere in segno di rispetto per la storia di questo edificio e che ogni ospite compirà al suo arrivo al Santa Rosa, come hanno fatto il Principe Alberto di Monaco e sua moglie la principessa Charléne, che proprio qualche giorno fa hanno fatto tappa al Santa Rosa, ancor prima della sua inaugurazione ufficiale, per una pausa di relax a cavallo di importanti impegni istituzionali.

Momento dell'inaugurazione del Monastero Santa Rosa

Far rivivere il Monastero Santa Rosa ha richiesto dieci anni di lavori attenti e rigorosi e una grande passione, quella di Bianca Sharma, la proprietaria americana che navigando con alcuni amici nella Baia di Salerno si innamorò perdutamente dell’edificio in rovine e decise che riportarlo alla sua antica bellezza e spiritualità sarebbe stata la sua missione. Oggi il Monastero Santa Rosa Hotel & SPA è una realtà di accoglienza raffinata composta da 20 suite, dotata dei più moderni comfort, ma la sua dimensione spirituale è rimasta intatta e il segno del tempo è impresso in ogni suo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.