il Dott. Mari della fiction napoletana “La Squadra” torna a Napoli

NAPOLI – “Io non volevo fare l’attore, io ero musicista”. Otto parole ricche di umiltà. Di chi si pone sempre in ascolto nonostante tanta esperienza. Una premessa che, solitamente, Vincenzo Failla, pronuncia e che fa da preambolo allo storico incontro, casuale e fortuito, che l’attore, allora ventiduenne, ebbe con l’immenso Arnoldo Foà che nella sua lungimirante carriera, sapeva di aver scoperto e scelto un talento. Il Suo Maestro. Così lo ha sempre definito.

Sergio CastellittoTutto il resto è curriculum: solo per ricordarne alcuni, da Strehler, Jean Sorel, Garinei (“Il Rugantino”, nel ruolo di Mastro Titta, e l’eredità dell’ indimenticabile Aldo Fabrizi). Al cinema con Pupi Avati (Il Matrimonio), Pasquale Squitieri. Alla fiction con “Distretto di polizia”, “Il Commissario Montalbano”, “La Squadra” prodotta e girata a Napoli, dove, per ben 8 anni, ricopre il ruolo del medico legale, Dott. Mari. Ed è proprio nella città di Partenope, notoriamente foriera di talenti, che Vincenzo Failla, vuole portare il suo bagaglio attoriale come docente. Già direttore artistico della scuola di dizione, lettura interpretata e public speaking “Voice Up”, Failla condurrà dei workshop e seminari a Napoli a cominciare dall’ 11 e 12 Aprile. Dedicato ad attori professionisti e non, i corsi avranno durata di otto ore suddivise in un weekend ed avranno cadenza mensile fino a Giugno. Per chi vuole migliorare la propria impostazione, l’utilizzo della voce, la mimica, la gestualità, ma soprattutto l’analisi del testo e la creazione del personaggio, la partecipazione ai seminari napoletani, saranno un lavoro prezioso da inserire nel proprio bagaglio di formazione che accompagnerà la carriera di attore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.