I lavoratori della Comunicazione incontrano il nuovo Partito Democratico

NAPOLI – Al convegno, le cui riflessioni introduttive saranno affidate a Massimo Taglialatela, segretario generale della Uilcom Campania, interverrà la Deputata Pd Assunta Tartaglione candidata alla segreteria regionale del partito in Campania, che risponderà alle domande delle lavoratrici e dei lavoratori del settore.

Assunta Tartaglione
Assunta Tartaglione

“Stiamo da tempo ricercando un confronto con la Politica – spiega Massimo Taglialatela a nome della Uilcom – perché oggi più di ieri c’è l’esigenza di entrare in contatto con chi si candida a guidare il Paese al fine di influenzare con idee proposte e indicazioni l’azione che gli eletti metteranno in campo per traghettare il mondo del lavoro fuori dalla crisi. Per questo – conclude l’esponente sindacale – iniziamo da oggi un fitto calendario di incontri ed interazioni partendo dalla Campania, affinché le nostre istanze vengano portate in Parlamento”.

Il Settore della Comunicazione è composto da molteplici contratti. Si va, infatti, dalla Comunicazione legata all’Editoria, nella quale operano i lavoratori poligrafici e grafici editoriali, alla Cultura. Nel settore ricade anche il mondo dello Spettacolo e dell’Esercizio cinematografico, da anni colpito dai tagli alle Fondazioni lirico sinfoniche – recenti sono infatti le agitazioni sindacali nei principali Teatri italiani, tra i quali il San Carlo di Napoli – e dal processo di digitalizzazione delle sale cinematografiche che ha prodotto migliaia di esuberi in tutta Italia. Quindi, il mondo dell’emittenza radio televisiva pubblica e privata, in cui la parte del leone è ovviamente svolta dalla RAI, nel quale la crisi ha prodotto un massiccio ricorso allo strumento della cassa integrazione in deroga per moltissime radio e tv locali. In questo settore, ovviamente, a pagare il prezzo della crisi sono anche i giornalisti, altra categoria fortemente colpita dai tagli all’Editoria e dal fenomeno della digitalizzazione dei processi di comunicazione mediatica.

Quindi, il vasto settore delle telecomunicazioni delle reti e dei customer care, nel quale da un lato vi è il problema del ruolo sempre più secondario che i nostri gestori italiani occupano nel panorama internazionale, ed in questo la vicenda Telecom-Telefonica la dice lunga rispetto all’importanza che i nostri player hanno nello scacchiere internazionale delle Tlc. Dall’atro, vi è il problema delle esternalizzazioni e dell’outsourcing, settori – in particolar modo il secondo – fortemente esposti al fenomeno sempre più dilagante delle delocalizzazioni che stanno di fatto deindustrializzando il Paese mettendo a rischio oltre 200 mila posti di lavoro.

Nel corso del dibattito, moderato dal giornalista Gigi Mercogliano componente della segreteria regionale Uilcom Campania e Responsabile dell’Ufficio stampa dell’Organizzazione, ci saranno domande ed interventi da parte di delegati aziendali e lavoratori volte a comprendere quali proposte il Partito Democratico intenderà sostenere a livello locale e soprattutto in Parlamento per riformare il mondo della lavoro e garantire alle imprese del settore ed ai lavoratori uno sviluppo concreto ed un futuro fatto di occupazione e non di precarietà.

Concluderà i lavori Francesco Nicodemo, Responsabile nazionale della Comunicazione del PD.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.