Giovane militare salva 50enne da shock anafilattico

L’altra sera, in un ristorante a Vada in provincia di Livorno, un giovane militare napoletano di stanza a Pisa ha salvato la vita a una donna di 50 anni, che ha avuto uno shock anafilattico. Suo marito aveva ordinato una insalata contaminata dal cetriolo, alimento a cui la donna è altamente intollerante. Il solo odore le innescava la violenta reazione allergica. Improvvisamente ha avvertito difficoltà respiratorie, si è portata verso l uscita del locale ed è collassata al suolo. Il militare, avvedutosi di quanto accaduto, l’ha prontamente raggiunta all’esterno sorreggendola prima che perdesse conoscenza. Aveva la bocca serrata e non respirava. il militare, esperto di primo soccorso, con una energica manovra è riuscito ad aprirle la bocca e a riportarle la lingua in posizione(aveva la lingua all’indietro). La donna ha subito ripreso conoscenza e subito dopo ha vomitato.il militare ha contattato il 118 descrivendo i sintomi e di li ha poco è sopraggiunta una autombulanza che l ha immediatamente trasportata al vicino ospedale di Cecina. Provvidenziale l ‘intervento del militare napoletano perché la signora non aveva al seguito l adrenalina o un farmaco cortisonico. Il marito della donna ha ringraziato a lungo il giovane, apprezzandone la tempestività dell’intervento e il forte senso civico e umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.