Frana costone a Napoli, palazzo sgomberato ma nessun ferito

NAPOLI – Sgomberato il il palazzo in via rampe di Sant’Antonio, nel quartiere Posillipo, a Napoli, coinvolto nel cedimento di un grosso muro di contenimento.

Crollo a Posillipo (Fonte Il Mattino)Sono 15 le famiglie, per un totale di 50 persone, che sono state costrette ad abbandonare l’edificio di 7 piani che si trova al numero civico 104. Il cedimento ha interessato la seconda delle 13 rampe di Sant’Antonio. Terreno misto a pietre ha invaso l’androne del palazzo, giungendo a coprire anche parte del terzo piano, intrappolando i condomini che erano nelle loro abitazioni in quel momento. Tra questi bambini e anziani che sono stati fatti evacuare con le autoscale dei vigili del fuoco. Numerose le telefonate giunte ai centralini delle sale operative delle forze dell’ordine. Dopo avere accertato che non c’erano state vittime, i pompieri hanno verificato che non c’erano condizioni di sicurezza per le 15 famiglie decidendo di procedere allo sgombero dell’intero palazzo, minato alle fondamenta. Sono in corso ora i rilievi per chiarire le cause del cedimento del muro di contenimento, sgretolatosi in pochi secondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.