Focus sul decreto ristori: Chi può accedere al beneficio

La seconda ondata della pandemia prevede un nuovo contributo a fondo perduto da parte del Governo. Il contributo non è però previsto per tutte le partite Iva ma solo per le categorie danneggiate dalle misure restrittive che sono state previste con il decreto legge ristori per limitare gli effetti della seconda ondata di Covid-19. Al tema dei contributi a fondo perduto sarà dedicata una guida estraibile di quattro pagine in edicola con Il Sole 24 Ore martedì 3 novembre.

La guida risponderà ai dubbi principali degli operatori. Dall’individuazione di quali sono le attività per le quali è previsto il nuovo contributo a fondo perduto per arrivare poi a quali sono i requisiti economici che consentono di usufruire del beneficio. Attenzione poi alle regole procedurali da seguire per ottenere l’indennizzo: distinguendo fra chi dovrà presentare una nuova domanda e chi invece non sarà tenuto a questa procedura. Focus infine sui calcoli che vanno effettuati per capire quanto spetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.