Festini a luci rosse, assolto l’Onorevole Mele

NAPOLI – Si conclude la vicenda giudiziaria di Cosimo Mele. Assolto e prescritto. Il parlamentare era accusato di cessione di sostanza stupefacente nel corso di un festino a luci rosse in un albergo di via Veneto a Roma nel luglio del 2007. Il giudice lo ha prescritto dall’accusa di cessione a due donne mentre lo ha assolto per un altro episodio di cessione di sostanza ad un uomo.

COSIMO MELE DEPUTATO UDC - COSIMO MELE , DEPUTATO UDC - Fotografo: TODAY

La vicenda da cui ha preso spunto l’inchiesta giudiziaria è quella della serata trascorsa da Mele con due donne, Francesca Zenobi e Mariya Z. La situazione degenerò poiché una delle donne, Zenobi, ebbe un malore dopo aver fatto uso di droga. Da qui la formulazione dell’accusa di cessione di sostanze stupefacenti nei confronti dell’ex parlamentare pugliese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.