Falsi: a Napoli ‘centrale’ documenti e carte credito contraffatti

NAPOLI- La polizia a Napoli ha scoperto in un appartamento nel quartiere Barra una ‘centrale’ per la produzione di documenti e carte di credito falsi.

PoliziaUna perquisizione ha permesso di trovare, in una borsa che era in un armadio della camera da letto, una stampante card laser termica digitale, con numerose schede bianche, alcune con banda magnetica, altre con banda magnetica e micro chip su entrambi i lati, schede argentate e dorate nonche’ adesivi trasparenti con impresso lo stemma della Repubblica Italiana e la dicitura Repubblica Italiana Patente di guida, e altro materiale. Su uno dei rulli dei nastri trasparenti inseriti all interno della stampante vi erano impressi i negativi di dati relativi a patenti di guida e tessere sanitarie gia’ stampate, nonche’ negativi relativi a varie carte di credito, per un totale di 20 tessere sanitarie, altrettante patenti e 13 tra carte di credito e bancomat.

Tutte le tessere sanitarie contenevano dati di persone realmente esistenti, mentre alcune delle patenti risultavano intestate a persone reali e altre avevano intestazioni fittizie. Diversi i casi in cui patenti di guida e tessere sanitarie erano intestate alla stessa persona, e in piu’ occasioni c’era anche una carta di credito o una tessera bancomat. Il proprietario dell’appartamento, un 40enne con precedenti specifici per truffa, ricettazione, sostituzione di persona, possesso e fabbricazione di documenti falsi, associazione per delinquere, e’ irreperibile e ricercato dalla polizia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.