Due Borse di studio ai giovani di Nisida dal mondo dell’impresa

NAPOLI – Due borse lavoro, messe a disposizione dal mondo dell’impresa, a favore dei giovani detenuti dell’Istituto penale per i minorenni di Napoli-Nisida. E’ questa l’opportunità che l’evento “Nella memoria di Giovanni Paolo II” – in programma domani, martedì 4 novembre, alle ore 18 presso lo stesso istituto – offrirà con l’obiettivo di favorire il pieno riscatto e reinserimento lavorativo dei giovani provenienti dal circuito penale al termine del periodo di detenzione.

NisidaLa manifestazione,giunta alla sua decima edizione, è promossa dalla “Life Communication produzioni televisive e grandi eventi” in collaborazione col Ministero della Giustizia – Dipartimento della Giustizia Minorile e patrocinata dalla Conferenza Episcopale Italiana – Ufficio delle Comunicazioni Sociali. L’iniziativa, nata in Calabria da Domenico Gareri, autore e conduttore televisivo, si propone di ricordare la figura e l’opera di uno dei Pontefici più amati nella storia della Chiesa e diffondere i suoi messaggi dal profondo significato sociale, culturale ed evangelico alle nuove generazioni.

L’evento dallo scorso anno, nell’ambito del Protocollo d’intesa siglato con lo stesso Dipartimento del Ministero della Giustizia, si svolge all’interno degli Istituti Penali Minorili e, dopo aver fatto tappa all’Istituto “Malaspina” di Palermo, martedì 4 novembre si terrà nell’Istituto di Napoli-Nisida. Grazie al coinvolgimento del mondo dell’impresa è stato possibile reperire per i ragazzioggi presenti negli istituti penitenziari, opportunità di formazione e attività lavorative.

L’evento – patrocinato anche dall’Arcidiocesi di Napoli, dalla diocesi di Pozzuoli, dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dalle Camere di Commercio di Napoli e di Catanzaro – dedicherà, anche quest’anno, una particolare attenzione ai “piccoli” secondo il Vangelo, i ragazzi che vivono in situazioni di disagio e diversamente abili, attraverso l’ausilio di performance artistiche e testimonianze di noti personaggi del mondo delle istituzioni, della cultura e dello spettacolo. La serata sarà condotta da Domenico Gareri e Tosca D’Aquino e vedrà la consegna dei premi “Nella memoria di Giovanni Paolo II”, realizzati dal maestro orafo Michele Affidato, a due artisti partenopei particolarmente sensibili alle tematiche sociali, come Edoardo Bennato e Gigi D’Alessio. Nel corso della manifestazione ci saranno le testimonianze dell’Arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, e del cardinale Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, che fu segretario di Giovanni Paolo II.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.