Doppio Dybala: Juve in vetta!

di Gianpaolo Rispoli

La Juve batte l’Udinese con relativa tranquillità e, a seguito del pareggio del Napoli contro l’Inter, si porta in testa alla classifica di Serie A con una partita da recuperare. Il primo posto arriva a coronamento di un inizio di 2018 da urlo, in cui i bianconeri hanno sempre vinto e non hanno mai subìto gol in campionato. Contro l’Udinese è bastata la doppietta di Dybala per spegnere le speranze dei friulani e portare a casa i tre punti.
La cronaca – Formazioni: Juventus (4-3-2-1): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira (dal 17’ s.t. Matuidi), Marchisio, Sturaro; Douglas Costa (dal 43’ s.t. Bentancur), Dybala; Higuain (dal 28’ s.t. Mandzukic).
Udinese (3-5-1-1): Bizzarri; Nuytinck, Angella, Samir; Widmer, Barak (dal 25’ s.t. Balic), Behrami (dal 30’ s.t. De Paul), Fofana, Adnan; Jankto; Maxi Lopez (dal 16’ s.t. Perica).
Allegri cambia 6/11 rispetto alla partita di Londra contro il Tottenham e rilancia dal primo minuto Marchisio e Sturaro, Oddo propone un attacco inedito formato da Jankto e Maxi Lopez.
Parte bene l’Udinese che si rende pericoloso con una punizione di Adnan da posizione defilata, sulla quale Szczesny è attento a deviare in corner. Al 20’ arriva il vantaggio bianconero: punizione perfetta di Dybala dalla sua mattonella che si infila in rete a pochi centimetri dal palo. Al 38’ i bianconeri hanno l’occasione per raddoppiare su rigore per fallo di Angella su Dybala: dal dischetto si presenta Higuain, ma Bizzarri è bravissimo ad intuire l’angolo e respingere. Allo scadere del primo tempo ci prova Chiellini con un colpo di testa che sfiora la traversa.
Nella ripresa parte subito forte la Juve che trova il raddoppio dopo soli quattro minuti: Higuain riceve il pallone in area spalle alla porta, lo protegge e serve un grande assist a Dybala che trova il gol del raddoppio. Otto minuti più tardi è Khedira a provarci con un destro da posizione favorevole che termina alto. Al 77’ arriva ancora un’occasione per la Juve con Dybala che, ben servito da Douglas Costa, prova la conclusione da posizione ravvicinata ma Bizzarri è bravissimo ad opporsi. Tre minuti più tardi arriva l’unico segnale di vita da parte dell’Udinese con un bel destro da fuori di Balic che sfiora il palo. L’ultimo sussulto del match arriva ancora ad opera di Dybala all’86’ con l’argentino che, ben servito da Mandzukic, va vicinissimo alla tripletta ma trova solo l’esterno della rete con un bel sinistro.
Sorpasso riuscito – Con la vittoria pomeridiana della Juve e la sconfitta serale del Napoli, i bianconeri volano in vetta alla classifica. La squadra di Allegri, che fino a prima dello scontro diretto col Napoli si trovava a -4 dai partenopei, ora è potenzialmente a +4, avendo anche una gara da recuperare contro l’Atalanta. Questo ribaltone può davvero essere quello definitivo e può anche dare alla Juve maggiore tranquillità per affrontare la Champions, il cui sorteggio per i quarti di finale si terrà venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.