Corallo e Cammeo di Torre del Greco patrimonio immateriale dell’Umanità

Esiste un progetto ambizioso che racchiude il desiderio di una città intera: “La lavorazione artigianale del Corallo e del Cammeo di Torre del Greco patrimonio immateriale dell’Umanità”. La procedura è lunga, complessa e si è solo all’inizio.

coralloSi è costituito un Comitato promotore formato dalle figure rappresentative del settore del corallo e del cammeo di Torre del Greco all’interno del quale vi è un Comitato d’Onore che vede coinvolti nomi di spicco nazionali e internazionali. Cultura, arte, turismo e politica si fondono e s’intrecciano in questo progetto che vuole essere un punto di partenza importante per il futuro della città di Torre del Greco.

Dallo scorso Marzo si lavora alla proposta di candidatura e a Settembre, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, ha ricevuto dal Comitato promotore il dossier documentale per l’avvio delle procedure.
Includere “La lavorazione artigianale del Corallo e del Cammeo di Torre del Greco” nella lista del Patrimonio Immateriale dell’Umanità contribuirebbe a sensibilizzare universalmente su una tradizione di conoscenze e competenze che per bellezza e arte ignora i confini geografici.

Per comprendere quanto sia condivisa l’attività di proposta di candidatura della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo alla Tentative List dei Patrimoni Italiani per l’UNESCO, è sufficiente osservare la mobilitazione di politici, economisti, storici dell’arte e tecnici nel presenziare alla Conferenza stampa del 21 Novembre. Insieme per trasmettere la conoscenza di un patrimonio culturale costruito attraverso i secoli e la volontà di condividere un prezioso tesoro : il design, la creatività e la cultura del Made in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.