Cava dei Tirreni “Campione del riciclo”

NAPOLI (di Flavia di Lena) – Cava dei Tirreni si aggiudica il premio come primo comune in Campania nel riciclo di carta e cartone del mese di Aprile. Questa volta le sfidanti alle “Cartoniadi” erano 7: Afragola, Aversa, Cava, Eboli, Frattamaggiore, Mugnano di Napoli e Scafati per un totale di oltre 330.000 abitanti coinvolti.

Comieco, riciclo, rifiutiIl titolo di “Campione del Riciclo” va alla virtuosa cittadina del salernitano che ha più che raddoppiato le percentuali di raccolta pro capite, e che destinerà il premio in palio di 25.000 euro all’acquisto di materiale didattico ed informatico per le scuole e alla sistemazione di aree verdi per gli alunni.
Seguono al secondo posto Eboli, al terzo Frattamaggiore, mentre una menzione speciale va alla città di Scafati, per aver promosso eventi ed iniziative in linea con il programma, allestendo “In scena con le Cartoniadi”, spettacolo organizzato dal comitato “Scafati solidale” per coinvolgere la cittadinanza nella competizione.

Le Cartoniadi sono un’iniziativa unica nel suo genere in Italia ed in Europa, promossa da Comieco, Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base di cellulosa, con l’obiettivo di valorizzare l’impegno della collettività verso una più corretta gestione dei rifiuti e di aumentare, durante il mese di gara, la quantità della raccolta differenziata di carta e cartone. Facendo infatti riferimento ai dati medi di raccolta del 2013, questo mese c’è stato un incremento complessivo di ben 128 tonnellate di materiale destinato al macero.

Il progetto, nato nel 2001 a Roma come Olimpiadi del cartone, se nelle prime edizioni era aperto solo ai commercianti, che con il premio in palio avevano la possibilità di apportare migliorie al proprio quartiere, ad oggi coinvolge anche le famiglie ed interi comuni che destinano la vincita alla riqualificazione delle aree pubbliche e all’acquisto, come nel caso di Cava, di materiali didattici per gli studenti.

Comieco, attento al problema ambientale, sa che il successo della raccolta differenziata dipende sì, da un servizio ben organizzato, ma anche dall’impegno di tutti i cittadini e riesce nell’impresa di renderli concretamente partecipi attraverso queste manifestazioni che da 13 anni vedono in gara quartieri della stessa città o Comuni della stessa Regione che, per un mese, si sfidano a colpi di carta e cartone per decretare il campione del riciclo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.