Archivio | Enogastronomia

Giappo Academy, inaugura la scuola professionale giapponese

Giappo Academy, inaugura la scuola professionale giapponese

NAPOLI – Dalla partnership tra Città del gusto Napoli Gambero Rosso e Giappo Italia nasce Giappo Academy la prima scuola di cucina giapponese professionale.

Un progetto ambizioso per diffondere la cultura e la formazione professionale della cucina giapponese, sempre più richiesta sia da professionisti del settore che da appassionati.

Non solo formazione, ma anche inserimento nel mondo del lavoro, grazie al consolidato progetto imprenditoriale di Giappo Italia ed alla pluriennale esperienza della Città del gusto Napoli Gambero Rosso che vanta in assoluto un elevato tasso di placement per gli allievi all’ interno delle proprie scuole professionali.

Il corso PROFESSIONE CHEF GIAPPONESE sarà rivolto a coloro che vogliono intraprendere l’apertura di realtà imprenditoriali, a professionisti che vogliono semplicemente approfondire conoscenze e tecniche ed a tutti gli aspiranti chef che vogliono specializzarsi in questo segmento.

I docenti saranno accuratamente selezionati dalla Gambero Rosso Academy tra i migliori professionisti giapponesi ed esperti del settore.

Il corso, in partenza a settembre 2017, prevede un intenso programma di attività teoriche e pratiche che spazieranno tra molteplici argomenti, trattando gli aspetti culturali, sensoriali e tecnici, per offrire una formazione completa e profonda.

Giappo Academy sarà anche corsi per appassionati, degustazioni, eventi e progetti divulgativi dedicati al mondo della cultura e cucina giapponese, nelle sue molteplici sfaccettature, che sempre più affascina curiosi, professionisti e appassionati.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Enologia e Cinema sulla terrazza del NeapolitanTrips

Enologia e Cinema sulla terrazza del NeapolitanTrips

NAPOLI – In Vino Veritas è intitolato il terzo appuntamento di Food Track, che per la sua versione estiva mercoledì 12 luglio alle ore 20 si sposta sulla terrazza del NeapolitanTrips Hostel and Bar in Via dei Fiorentini 10, Napoli.

Format ideato da Antonia Fiorenzano e dall’ allegra brigata del web magazine inFOODation, notizie di gusto, si rivolge a un pubblico di appassionati cinefili, cultori musicali, spettatori occasionali e chiunque desideri unire il piacere del palato con le emozioni date dalla settima arte.

Per questa tranche organizzata da un team di donne, Food Track si affida alle suggestioni di canzoni, score originali e scene cult tratte dai film in cui il vino è protagonista assoluto ispirando, così, una degustazione enologica con formaggi guidata dalla nostra sommelier e maestra assaggiatrice di formaggi Valeria Vanacore che punta sulla qualità di aziende vinicole della Campania. Un percorso sensoriale e antropologico che si intreccia al cinema e alle sue note in cui i formaggi dell’Azienda Agricola Savoia saranno abbinati a tre etichette: Sogno di Rivolta, fiore all’occhiello della pluripremiata Fattoria La Rivolta; il Lacryma Christi bianco di Cantine Matrone; il Piedirosso dell’Azienda Agricola Mario Portolano.

La convivialità e l’interazione tra il pubblico restano gli ingredienti vincenti di Food Track grazie al divertentissimo game al quale i partecipanti, suddivisi in squadre, si scateneranno per tastare la loro conoscenza cinematografica. Conduttrici del quiz, dove Facebook ha un ruolo fondamentale nello svolgimento della competizione a premio, sono le giornaliste Marta Cattaneo e Monica Iacobucci che sotto l’ebrezza dionisiaca porteranno i giocatori – degustatori in California, Francia, Spagna e in tutti quei setting di pellicole che omaggiano o evocano il poetico ed elettrizzante universo enoico, svelandone anche curiosità e aneddoti.

Il costo del biglietto è di 15 euro. Per coloro che prenoteranno è previsto uno sconto di 2 euro.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà nella sala interna del NeapolitanTrips.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Napoli, riapre Capparelli: torna il “Babà doc” al Centro Storico

Napoli, riapre Capparelli: torna il “Babà doc” al Centro Storico

NAPOLI (di Vittorio Ferreri) – Ecco ci siamo ! Finalmente la famosissima pasticceria Capparelli ha riaperto i suoi locali notevolmente abbelliti e rinnovati, posti in un contesto storico della città di Napoli ed esattamente in via Tribunali 325.

L’atmosfera dell’evento ha richiamato numerosissimi napoletani ai quali si sono accodati altrettanti turisti, tutti entusiasti per ammirare le vetrine che racchiudono veri gioielli della pasticceria Capparelli.  In primo piano i famosi “babà” a forma di fungo, dolce tipico partenopeo: è il più richiesto dai napoletani e dai turisti. Il BABA’ nato come dolce insipido e secco in terra di Lorena ( Francia ) dal nome “Kugelhupf”, fatto con farina finissima, burro, zucchero, uova e uva sultanina, si bagnò di rum, caduto per un gesto rabbioso dell’ex Zar della Polonia susseguentemente detronizzato a Duca di Lorena, Stanislas Leczynski , che si vedeva propinare sempre questo sgradevole dolce; da quel momento ci fu una trasformazione incredibile nel gusto e nell’aspetto assumendo una calda tonalità ambrata che lo caratterizza tuttora.

Susseguentemente, grazie ai monsù, chef presso le famiglie nobili napoletane, il BABA’ assunse la forma definitiva di fungo e divenne il dolce tipico napoletano per eccellenza.
Le materie prime di alta qualità e le tecniche di lavorazione artigianale sono gli elementi di punta della famiglia Capparelli ; BABA’ con i limoni di Amalfi, con le arance di Sorrento, con i frutti di bosco, con i molteplici sapori della Sicilia, appagano senz’altro i palati più esigenti.
La pasticceria Capparelli è divenuta negli anni la meta preferita in quanto riesce con le sue esplosioni di gusto ad interpretare i desiderata della clientela.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Napoli, degustazione e Cinema allo Slash art

Napoli, degustazione e Cinema allo Slash art

NAPOLI – Dopo il successo di dicembre con Christmas’ Edition, domenica 12 marzo 2017 alle ore 19.30 ritorna allo Slash art/msic , Food Track, l’aperitivo interattivo che fonde il cinema, la musica e l’arte culinaria in  un mix di generi, ritmi e sapori che esplodono in bocca come un piatto fusion.

Ideato da Antonia Fiorenzano e dall’allegra brigata del web magazine inFOODation, notizie di gusto, Food Track si rivolge a un pubblico di appassionati cinefili, cultori musicali, spettatori occasionali e chiunque desideri unire il piacere del palato con le emozioni date dalla settima arte. Le suggestioni di canzoni e score originali tratte dai film selezionati ispireranno Luigi Orlando, il nostro chef e sommelier, nella creazione di tapàs, preparate con prodotti di stagione, che verranno degustate in abbinamento al vino giusto per la serata.

La convivialità e l’interazione tra il pubblico sono gli ingredienti vincenti di Food Track grazie al divertentissimo game al quale i partecipanti, suddivisi in squadre, si scateneranno per tastare la loro conoscenza cinematografica. Conduttori del quiz, dove Facebook ha un ruolo fondamentale nello svolgimento della competizione a premio, sono i giornalisti Monica Iacobucci e Mimmo Caiazza che per il secondo appuntamento di Food Trackguideranno i giocatori – degustatori nell’universo di Quentin Tarantino, svelandone curiosità e aneddoti.

Le colonne sonore e le scene dei film di Tarantino stimoleranno lo chef nella realizzazione del menu che sarà proposto per omaggiare un regista che con la sua irriverenza e corrosività ha dato vita a un nuovo modo di fare cinema mescolando pulp, azione e humour nero, proprio come fanno i grandi chef nello sperimentare nuovi piatti.

Il costo del biglietto è di 10 euro. Per coloro che prenoteranno è previsto uno sconto di 2 euro.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Arriva Stairs Diner, l’American Style Bistrot

Arriva Stairs Diner, l’American Style Bistrot

NAPOLI – StairsCoffeShop diventa grande e dà vita a Stairs Diner che aprirà i battenti lunedì 6 febbraio 2017 alle ore 19 , Via Luca Giordano 96/A Napoli.

Nel cuore del Vomero, accanto al noto Coffe Shop, Stairs Diner porta con la sua apertura brezze di novità che spiazzeranno gli avventori e lo scenario vomerese.

Il concept è quello dell’american bistrot e presenta una cucina di tipo internazionale. Lo chef consultant Roberto Verducci, giovane talentuoso visto all’opera a Piazzetta Rodinò, Grangusto  Napoli e al fianco di Gino Pesce Stella Michelin all’ Acquapazza di Ponza, ha elaborato con la brigata un menu di alta qualità con particolare attenzione al territorio e al rispetto per gli ingredienti, dove soprattutto le carni selezionate saranno protagoniste grazie all’indiscutibile valore dei prodotti di Sabatino Cillo e Bovinus Luxury.

Aperto tutti i giorni dell’anno senza mai un giorno di pausa, la parola chiave dello Stairs è la cura per i clienti: ne sono prova i tre menu diversificati disponibili nell’arco delle fasce orarie topiche della giornata.  Si inizia alle 9 del mattino con un international breakfast che offre tutte le pietanze di una perfetta colazione anglo-americana dalle Uova alla Benedict con crispy bacon alle scrambled eggs, dai pancake ai toast.

All’ora del brunch sarà servito un menu attento alla linea e alle esigenze di chi a metà giornata preferisce un pasto frugale: ecco i sandwich dal sapore delicato in cui non ci si dimentica del gusto vegetariano e vegano, le american salads e i piatti freddi.  Non mancano i classic e special burger per tutti quelli che amano un pranzo più sostanzioso.

A cena si assaporeranno le “camelie” dello Stairs Diner: la spalla di maiale glassata alla birra o il muscolo di bovino, entrambi cotti a bassa temperatura per esaltare il gusto e i valori nutrizionali della carne, così come un’ innovativa cotoletta alla milanese con costoletta di maiale affumicato  ( rigorosamente con osso ), il  brisket con punta di petto a lenta cottura,  il gustoso pulled pork e un filetto ai quattro pepi giamaicani da leccarsi i baffi.

Lo Stairs Diner mira a diventare un caratteristico luogo di ritrovo, complice il mood vintage in cui immergerà gli aficionados  e i clienti di passaggio.  Progettato dall’architetto Tamara Miranda, il locale ha un arredamento d’epoca ed è realizzato con elementi che richiamano il design italiano degli anni ’60 con uno stile che conferisce allo Stairs Diner un’impronta elegante e accogliente, in cui si ritrova : << L’agio di un pomeriggio passato a casa della nonna. Il tutto accompagnato dal leitmotiv della natura: foglie inglobate alle pareti, vegetazione pensile integrata negli arredi e farfalle posate sui muri daranno vita a un’esperienza originale >>  spiega l’architetto Miranda.

Le suggestioni che fanno eco agli anni ’60  non finiscono qui. In questi giorni non bisogna perdere di vista loStairs Bus, lo storico pulmino della Volkswagen che circolerà per le principali piazze del Vomero: chi posterà un selfie sulla pagina Facebook scrivendo #STAYSTAIRS e presenterà un volantino apposito, beneficerà di un drink omaggio.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Degustazione Birra & Cioccolato a Piazzetta Durante

Degustazione Birra & Cioccolato a Piazzetta Durante

NAPOLI – Venerdì 13 gennaio 2017 alle ore 20 la cultura e il gusto si incontreranno a Piazzetta Durante – Piattaforma per la cooperazione e le Contaminazioni, spazio policulturale di Frattamaggiore con Birra & Cioccolato, un inusuale mini – corso di avvicinamento alla birra. La degustazione di birra artigianale abbinata al cioccolato pregiato condurrà attraverso un viaggio sensoriale dalla Mesopotamia delle prime civiltà legate alla coltura del frumento, elemento simbolo dell’ alimentazione mediterranea, fino alle abbazie trappiste custodi medievali della birrificazione..
Birra & Cioccolato sarà un percorso alla scoperta dell’antica origine della birra, partendo dal ruolo fondamentale delle donne custodi del processo di birrificazione per arrivare all’esplosione contemporanea del fenomeno birra artigianale.

Narratore della serata sarà Luigi Orlando, sommelier e cofondatore di inFOODation, notizie di gusto il web magazine dell’agenzia di comunicazione Tarallucci & Vin, il quale illustrerà i segreti della birra e introdurrà l’assaggio dei prodotti in degustazione. L’evento sarà accompagnato da suggestioni musicali liberamente ispirate alla birra, alle terre e culture che ne hanno visto la nascita e diffusione.
Le birre artigianali degustate saranno due birre scure che esaltano il connubio con il cioccolato al latte e fondente Borgodoro: la Black Lizard del birrificio Maltovivo e la Nero a Metà del birrificio AEFFE.
Birra & Cioccolato rientra tra le iniziative per la valorizzazione delle periferie urbane, filo conduttore del programma di attività socio-culturali gennaio-marzo di Piazzetta Durante. Lo stesso venerdì 13 gennaio, a partire dalle ore 18.00, lo spazio culturale organizza un “open day” per la presentazione dei corsi, incontri, seminari, mostre ed eventi previsti nell’ambito del suddetto programma.
Piazzetta Durante è un progetto di Cantiere Giovani onlus. Il contributo per la degustazione è di 10 euro comprensivi di tesseramento per partecipare a tutte le attività. È consigliabile la prenotazione.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Cinema, musica e buon cibo arrivano il 18 dicembre allo Slash art/msic

Cinema, musica e buon cibo arrivano il 18 dicembre allo Slash art/msic

NAPOLI – Domenica 18 dicembre 2016 alle ore 19,30 il nuovissimo Food Track approda allo Slash art/msic, via Vincenzo Bellini 45, Napoli.

Food Track è il format ideato da inFOODation, notizie di gusto il web magazine dell’agenzia di comunicazione Tarallucci & Vin che fonde il cinema, la musica e l’arte culinaria in un mix di generi, ritmi e sapori che esplodono in bocca come un piatto fusion.

Organizzato in sinergia con lo Slash art/msic, Food Track è un aperitivo interattivo e si rivolge a un pubblico di appassionati cinefili, cultori musicali, spettatori occasionali e chiunque desideri unire il piacere del palato con le emozioni date dalla settima arte. Le suggestioni di canzoni e score originali tratte dai film selezionati ispireranno Luigi Orlando, il nostro chef e sommelier, nella creazione di tapàs, preparate con prodotti di stagione, che verranno degustate in abbinamento al vino giusto per la serata.

La convivialità e l’interazione tra il pubblico sono gli altri “piatti” forti di Food Track. L’apericena è anche il pretesto per una divertente competizione a premio in cui le colonne sonore sono le protagoniste con un quiz al quale i partecipanti, suddivisi in squadre, sono invitati a prendere parte.

Food Track è un viaggio emozionale in cui la poesia dei suoni, il gusto e l’immaginazione sono gli ingredienti perfetti per una piacevole serata di cultura a 360° e rappresenta il primo di un ciclo di appuntamenti itineranti, con tematiche diverse e coinvolgenti per lo spettatore-degustatore.

Tema del primo evento di domenica 18 dicembre 2016 sarà il Natale con le soundtrack della cinematografia natalizia .

Il costo del biglietto è di 10 euro. La prenotazione è obbligatoria.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Gennaro Bottone scende in “piazza” ed apre le “porte” ad un Natale solidale

Gennaro Bottone scende in “piazza” ed apre le “porte” ad un Natale solidale

NAPOLI – Una linea esclusiva di opere d’arte in cioccolata dedicata a Napoli: le principali piazze di Partenope e le sue porte storiche ricostruite in miniatura di finissimo cioccolato dal maestro cioccolatiere Gennaro Bottone della fabbrica di cioccolato Dolce Idea. Opere d’arte da gustare o collezionare che saranno presentate in anteprima alla stampa il prossimo 7 dicembre alle ore 11.30 presso il Gambrinus in Piazza Trieste e Trento. Una nobile causa si cela dietro questa iniziativa: il ricavato della vendita delle tavolette di cioccolata ispirate a Napoli sarà interamente devoluto all’associazione AUS FOR YOU di Maria Rotunno che si occupa di fornire borse di studio per la pratica dello sport, ai bambini disagiati di Napoli.

bottone-cioccolateriaTestimonial dell’iniziativa sono “gli SBANDATI” Gigi&Ross, il duo comico di presentatori attualmente impegnati su Rai Due e già volti noti di Made in Sud. Gli attori Rosario Morra e Luigi Esposito sono da sempre vicini alle opere solidali promosse da AUS For You ed hanno accolto con entusiasmo la proposta partita da Gennaro Bottone. Interverrà anche Amedeo Colella scrittore di napoletanità.

Le tavolette di cioccolato ispirate a Napoli, alle sue porte e alle sue piazze, rigorosamente fatte a mano una per una, saranno in edizione limitata. Ciascun esemplare avrà un certificato di garanzia numerato che ne testimoni la esclusività. La linea natalizia suddetta riproporrà in cioccolata: Piazza Del Plebiscito, Piazza del Gesù, Piazza San Domenico, Duomo di Napoli, Piazza Trieste e Trento e le antiche porte di Napoli: Porta Nolana, Porta San Vincenzo, Port’Alba, Porta Capuana e Porta San Gennaro.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)

Nuova gestione per “Giuseppone a Mare”, giovani imprenditori rilanciano lo storico ristorante

Nuova gestione per “Giuseppone a Mare”, giovani imprenditori rilanciano lo storico ristorante

NAPOLI – Giuseppone a Mare ritorna alla bellezza di un tempo. Lo storico ristorante di Napoli, situato a Posillipo nella baia di Riva Fiorita, da questa primavera 2016, conta su una nuova gestione. Un gruppo di giovani imprenditori campani ne ha preso le redini partendo da un presupposto indiscutibile: onorare la storia di un ristorante, che per oltre 120 anni, è stato il simbolo della città e ha accolto, con la sua cucina di tradizione e qualità, personaggi illustri e turisti di tutto il mondo.

La nuova squadra di sala e cucina è già a lavoro. Conta 10 unità e l’intero personale è stato selezionato per assicurare professionalità, accoglienza, servizio veloce e cordiale con pietanze fresche e ricercate.

A creare una nuova poesia del gusto c’è lo chef Massimiliano Torres, il quale ha creato un nuovo menù, puntando su una cucina di pesce che rispetta la tradizione ma che sa allettare anche i palati più curiosi e alla ricerca di nuovi sapori. Riuscendo a garantire un ottimo rapporto qualità prezzo. La volontà della nuova gestione è, infatti, accogliere tutti coloro che vogliono e sanno mangiare bene in un’atmosfera di classe ma accogliente e rilassante.

Tra le proposte dello chef: scottato di calamaro con melanzane grigliate, scialatiello con gamberi di mazara, datterini e pecorino, astice alla griglia e perline di patate con dadolata di spigola locale e limone sorrentino.

Giuseppone a MareGiuseppone A Mare si propone anche come location per eventi: cerimonie, compleanni, lauree, anniversari. Sono a disposizione professionisti per pianificare nei dettagli l’organizzazione del proprio giorno speciale. Il ristorante dispone anche di un privé con vista mare per banchetti più intimi.

Giuseppone A Mare, in questa sua nuova veste, riserva un’attenzione particolare anche alle famiglie con bambini. Sia su richiesta, che in occasione di ricorrenze e giorni di festa, i piccoli ospiti possono partecipare a laboratori creativi grazie al supporto di uno staff di animazione che l’intratterrà mentre i genitori si rilassano a tavola.

Riva Fiorita aiuta a dare quel tocco di incanto: setting ideale per tour turistici in cui impera Villa Rosebery, quel angolo di Paradiso diventa la meta sognata dai turisti di tutto il mondo scegliendo come tappa conclusiva lo storico ristorante partenopeo, magari prima ancora di approdare a Napoli.

Infatti il nuovo team di Giuseppone guarda oltre la Campania; apre le sue frontiere lanciandosi anche nella dimensione 2.0 per entrare in contatto con tutte le tipologie di clienti, dando, così, l’opportunità di prenotare attraverso la piattaforma web di TheFork.

Giuseppone A Mare è aperto tutti i giorni a pranzo e a cena. Giornata di chiusura: martedì.

Share

Situato in Cronaca, EnogastronomiaComments (0)

Arte& Food allo Slash per Mondi

Arte& Food allo Slash per Mondi

NAPOLI – Dopo la fortunata esposizione presso il Grenoble – Istituto Francese di Napoli nello scorso marzo, Mondi torna arricchita da nuove tavole delle due illustratrici napoletane. Nuovi stimoli e nuove prospettive si aggiungono al loro dialogo fatto da immagini poetiche e surreali, un’infanzia emotiva che rivive nelle illustrazioni da venerdì allo Slash Art/Msic.

I sapori della Terra, gli elementi simbolo della fantasia culinaria, gli ingredienti della psiche: tutto questo è MONDI. La ricerca dei cibi nascosti nell’intimo delle autrici ha ispirato i finger food dal gusto etnico che accompagneranno l’inaugurazione. Asia, Americhe, Africa ed Europa raccontate dalla fusione di sapori in tre piccoli assaggi dei MONDI a tavola. Comuni denominatori delle portate la polvere di caffè e la cipolla, ingredienti a cui le artiste accomunano il loro lavoro e che caratterizzano le illustrazioni.

Cipolla di Irene - ServilloAlessandra Vitelli è l’artista del caffè: le innumerevoli possibilità del suo immaginario, prendono forma dalla polvere di caffè che entra prepotentemente nelle sue opere mescolata a colori e tinte. Un ingrediente artistico dai molteplici significati culturali che evoca nell’immaginario dell’artista la lettura della posa di stregonesca memoria e la rivelazione di mondi associabili a quelli creati dalla sua arte. Irene Servillo gioca con la forma della cipolla e le infinite potenzialità di questo tubero miracoloso, antibatterico, depurativo e soprattutto gustoso ingrediente irrinunciabile della nostra cucina. Gli strati della cipolla diventano per l’artista le culture che animano il mondo, rinchiuse l’una sull’altra alla difesa di quel centro comune, essenza del vivere umano.

Mondi è un evento targato inFOODation, notizie di gusto, web magazine di Tarallucci& Vin, fervente realtà editoriale e agenzia di comunicazione che fa dell’unione tra cibo, cultura e turismo il suo marchio di fabbrica, puntando sempre sulla qualità e sull’innovazione, scegliendo di promuovere idee fresche e poco sperimentate nel panorama napoletano.

La mostra resterà allestita allo Slash art/Msic fino al 3 giugno 2016

Le riproduzioni delle illustrazioni esposte in mostra saranno disponibili all’acquisto.

Il costo della degustazione è di 8 euro.

Share

Situato in EnogastronomiaComments (0)