Archivio | Cronaca

A Napoli attraversare un tunnel è come fumare

A Napoli attraversare un tunnel è come fumare

Attraversare la galleria che collega piazza Sannazzaro con il quartiere Fuorigrotta, a Napoli, equivale a “fumare una sigaretta”. E’ quanto emerge da uno studio condotto da Università Parthenope con il Cnr. Lo studio è stato condotto nel mese di marzo 2015 e i risultati dopo due anni di lavoro in laboratorio hanno evidenziato una elevata concentrazione di particolato atmosferico, più conosciuto come Pm.

“Con tutto il rispetto per gli studiosi che hanno elaborato i dati – dichiarano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri comunali del Sole che ride Stefano Buono e Marco Gaudini – ogni napoletano che attraversa le gallerie cittadine sa bene che l’aria non è buona. Siamo curiosi di sapere quanto è costato questo studio. Tra l’altro noi riteniamo che il tunnel più inquinato di Napoli non è quello di Fuorigrotta ma la galleria Vittoria che collega piazza Vittoria con via Acton dove lo smog è alle stelle. L’unica soluzione è manutenere e migliorare la funzionalità degli aspiratori altrimenti bisogna pensare a una chiusura temporanea delle gallerie”.

Situato in Cronaca, Primo PianoComments (0)

Parcheggio stazione AV Afragola inquinato. Verdi. Subito controlli di Arpa

Parcheggio stazione AV Afragola inquinato. Verdi. Subito controlli di Arpa

NAPOLI – “Al di là delle polemiche sull’utilità della stazione dell’alta velocità di Afragola e sui ritardi sui collegamenti per raggiungerla è necessario fare immediatamente chiarezza su quanto denunciato da corrierequotidiano.it in merito alla mancata bonifica dell’area da destinare a parcheggio a ridosso della stessa stazione”.

A chiederlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione terra dei fuochi, per il quale “è assurdo che non si sia ancora provveduto alla bonifica di quell’area, così come sarebbe inaudito accertare che quell’area sia stata usata per interrare materiali di risulta dall’impresa impegnata nella costruzione prima dell’arrivo dell’attuale consorzio di imprese”.

“Possibile che nessuno abbia controllato dove venivano sversati quei rifiuti, soprattutto considerando che siamo nel pieno della cosiddetta Terra dei fuochi?” si chiede Borrelli per il quale “è necessario fare chiarezza su tutto quanto denunciato”.

“La priorità, in vista della prossima apertura, comunque è controllare se e quanto è realmente inquinato quel terreno e, per questo, ho chiesto ai vertici di Arpac e Campania Ambiente di avviare tutte le procedure possibili per verificare se esiste e il livello di inquinamento nell’area” ha concluso Borrelli per il quale “non si deve perdere altro tempo perché non si può mettere a rischio la salute dei viaggiatori e di quanti lavoreranno in quella stazione”.

Situato in Cronaca, Primo PianoComments (0)

Sei personaggi in cerca di Nalbero”, l’artista Roxy chiude la stagione

Sei personaggi in cerca di Nalbero”, l’artista Roxy chiude la stagione

NAPOLI – NAlbero chiude i battenti il prossimo 8 marzo, Il Comune di Napoli decide di concludere con l’Artista Roxy alla quale dà carta bianca.

La nota artista, inventrice del Vascio Art che per qualche tempo, prima che fossero strappati stupidamente via, ha animato i Quartieri Spagnoli con le sue opere pop e in carta, che non danneggiano mura e ambiente, non se lo fa ripetere più di una volta ed ironizza sulla struttura di Rotonda Diaz. Sei personaggi in cerca di Nalbero”, tre uomini e tre donne, sono i personaggi creati da Roxy, sicuramente napoletani (si esprimeranno nella nostra lingua), pronti a offrire alla città una opera sfottò. Nei dipinti da lei creati si legge: “Scusate, stu’ cantiere assume?”, “NAlbero o na’ strunzata?”, ed ancora “Belo st’albero, ma quann’ o fernit?”. Solo alcuni dei dipinti dell’artista che ci mette tutta la sua fantasia per creare ironia e per strappare un sorriso a chi tanto ha criticato la struttura in via Caracciolo.

Situato in CronacaComments (0)

Proiettili davanti il Giardino degli Scalzi, “Non ci faremo intimidire”

Proiettili davanti il Giardino degli Scalzi, “Non ci faremo intimidire”

NAPOLI – Questa mattina al Giardino degli Scalzi a Materdei, sono stati ritrovati sei proiettili a salve e la casetta costruita per ospitare la colonia dei gatti è stata divelta e scaraventata via.

proiettili A darne notizia i ragazzi dell’associazione Asso.gio.ca. (l’Associazione Gioventù Cattolica di piazza Sant’Eligio) “Siamo certi che sia un atto vile di qualche sconsiderato – dichiara il Presidente dell’Associazione Asso.gio.ca. – che non vuole la presenza dei nostri ragazzi nel quartiere; spesso i cambiamenti sono visti con preoccupazione e chi pur di impedirli compie gesti al limite della legalità. Non ci faremo intimidire, – continua Wurzburger – il nostro impegno per far ritornare il Giardino all’antico splendore prosegue perché siamo convinti che sarà il quartiere e l’intera città a ritrovare uno spazio altrimenti perduto”.

Situato in CronacaComments (0)

Mostra Totò, lunedì la presentazione a Palazzo San Giacomo

Mostra Totò, lunedì la presentazione a Palazzo San Giacomo

NAPOLI –  Verrà presentata lunedì 20 febbraio alle ore 11,30 nella sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, alla presenza del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris la mostra “Totò Genio”.

La mostra, voluta dall’Associazione Totò 50, è promossa e co-organizzata dall’assessorato alla Cultura e Turismo con l’Istituto Luce, il Polo Museale della Campania – Palazzo Reale, la RAI in qualità di main media partner e la SIAE – Società Italiana Autori ed Editori. Interverranno: l’Assessore alla cultura e al turismo Nino Daniele; il Direttore di Palazzo Reale, Antonella Cucciniello; la nipote di Totò, Elena Alessandra Anticoli De Curtis; ed il curatore e organizzatore della mostra, Alessandro Nicosia.

Situato in CronacaComments (0)

De magistris incontra Dream Team Arci Scampia

De magistris incontra Dream Team Arci Scampia

NAPOLI – Il sindaco Luigi de Magistris e l’assessora alle politiche per i giovani Alessandra Clemente hanno incontrato a Palazzo San Giacomo le ragazze della squadra femminile giovanile di calcio Dream Team Arci Scampia. Il progetto della squadra nasce dall’incontro dell’associazione Dream Team Donne in rete, che a Scampia si occupa di orientamento, ascolto e sostegno, con Arci Scampia, scuola di calcio con finalità sociali e culturali.

Per l’occasione le ragazze hanno indossato le nuove tute della squadra, che sono state donate assieme alle divise sportive dall’imprenditore napoletano Antonello Visalli. I presidenti delle due associazioni Patrizia Palumbo e Antonio Piccolo hanno invitato il sindaco e l’assessora al torneo di calcio femminile che avrà luogo nel prossimo mese di marzo.

Situato in CronacaComments (0)

“Monumentando”, lavori fermi: la denuncia dei residenti di Chiaia

“Monumentando”, lavori fermi: la denuncia dei residenti di Chiaia

NAPOLI – Monumentando, Lavori fermi. Il progetto del Comune di Napoli che prevedeva il restauro di ventisette monumenti diventa molta pubblicità e nessun intento di restauro. “Osserviamo tutti i giorni ad un’ inutile ponteggio – dichiara una residente di via Chiaia – su cui non ci sono operai, dunque nessun restauro, solo un’enorme pubblicità”.

La residente del quartiere Chiaia denuncia le intenzioni ingannevoli degli Amministratori Comunali: “Ci avevano detto che in pochi mesi avremmo avuto il restauro, ma non è stato così, ci dicessero almeno i tempi”. Intanto sui social vengono pubblicati anche altri video in cui ci sono stesse impalcature, ma non c’è nessun lavoro in corso: “Anche a Rotonda Diaz viviamo lo stesso stato di cose – reclama la residente del quartiere Chiaia – ci sentiamo presi in giro”.

Situato in CronacaComments (0)

Sequestro Pellini, Verdi: “Meriterebbero di vivere in un terreno inquinato”

Sequestro Pellini, Verdi: “Meriterebbero di vivere in un terreno inquinato”

NAPOLI – “Va bene il sequestro dei beni ai fratelli Pellini a cui vanno tolti tutti i beni per usarli magari per risarcire le vittime dell’inquinamento nella terra dei fuochi, ma persone che hanno distrutto il nostro territorio meriterebbero di restare tutta la vita in carcere, anzi, a dirla tutta, la pena migliore sarebbe quella di vivere in un’area inquinata il resto della loro esistenza”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale, “al di là di ipotesi non previste dal sistema giudiziario, è giusto prevedere che chi inquina il territorio, condannando a morte tante persone, sia spogliato di tutti i suoi beni e che il ricavato della vendita di quei beni sia devoluto interamente alle vittime”.

Situato in CronacaComments (0)

Il San Valentino della Reggia Designer Outlet

Il San Valentino della Reggia Designer Outlet

A La Reggia Designer Outlet, San Valentino si celebra per più giorni fino al 14 febbraio, quando il grande cuore pulsante installato nel Centro sarà reso ancora più bello dai pensieri scritti da coloro che gli saranno passati davanti.

Ad accogliere le coppie di innamorati, in Piazza Fontana, c’è, infatti, “Lascia parlare il tuo cuore”, che si traduce in una grande installazione, pronta a ospitare i messaggi dedicati all’altra metà del cielo, invitando gli ospiti del Centro a interagire e partecipare alla creazione di un’opera d’arte.

Riprendendo George Bernard Shaw e la sua celebre frase “Non c’è amore più sincero di quello per il cibo”, anche i punti food del Centro McArthurGlen di Marcianise (CE) sono coinvolti nella celebrazione delle coppie che arriveranno al centro e, durante la loro giornata di shopping, potranno scoprire i menu speciali dedicati a San Valentino.

Situato in CronacaComments (0)

Giornata del Malato, Il Cardinale Sepe dona un ecografo al Cardarelli

Giornata del Malato, Il Cardinale Sepe dona un ecografo al Cardarelli

NAPOLI – Il Cardinale Crescenzio Sepe sarà in visita all’Ospedale Cardarelli, in occasione della 25sima Giornata Mondiale del Malato che si celebra sabato. L’obiettivo del Cardinale Sepe sarà quello portare ai degenti sostegno spirituale, morale e concreto.

Il Cardinale Sepe mentre firma un protocollo d’intesa (foto d’Archivio)

Un’ occasione per donare infatti al reparto di Terapia Intensiva Neonatale del Cardarelli un ecografo di ultima generazione acquistato dalla Diocesi utilizzando i fondi raccolti con l’asta di beneficenza. «Una visita – dice il direttore generale del Cardarelli Ciro Verdoliva – che onora il Cardarelli e che ripaga i cardarelliani dell’abnegazione con la quale ogni giorno si dedicano ai pazienti. Sento di rappresentare il sentimento dell’intero ospedale – conclude – nel ringraziare Sua Eminenza del gesto che ha rivolto ai nostri piccoli pazienti, ai quali ha donato una importante apparecchiatura».

Situato in CronacaComments (0)



Seguici su FaceBook