Archivio | Cronaca

[Il video] Siringhe nella fontana di Monteoliveto, la denuncia shock degli operatori

[Il video] Siringhe nella fontana di Monteoliveto, la denuncia shock degli operatori

NAPOLI – Puliamo il Mondo. Fontana di Monteoliveto pattumiera indecente viene ripulita ancora una volta. gli operatori raccontano di aver ritrovato all’interno anche siringhe di drogati.
“Nei giorni dedicati all’iniziativa Puliamo il Mondo, la fontana di Monteoliveto è stata ripulita nuovamente, intervenendo per l’ennesima volta per riparare allo sfacelo creato dai vandali e dagli incivili che l’avevano trasformata in una sorta di pattumiera”.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli: “L’augurio è che la fontana resti pulita  a lungo – dice Borrelli – e che ci siano maggiori controlli, magari anche da parte dei Carabinieri che sono a quattro passi da una delle fontane storiche di Napoli che è presa continuamente di mira dai vandali”. “Noi continuiamo a pensare che la soluzione vera sia quella di tornare al passato, con la recinzione della fontana” ha concluso Borrelli.

Il Video

Share

Situato in Cronaca, Primo PianoComments (0)

Nasce lo Store per il Sociale a Napoli

Nasce lo Store per il Sociale a Napoli

NAPOLI – Approda a Napoli l’ambizioso progetto della cooperativa sociale “Ambiente Solidale ONLUS” (con il contributo della Caritas Italiana – Fondo CEI 8×1000 per la Caritas Diocesana di Napoli e della Fondazione Peppino Vismara), quello di creare cioè uno store con l’obiettivo di investire nel sociale i ricavi. L’obiettivo è fronteggiare le nuove povertà.

abbigliamentoEcco perché Il 10% (dieci per cento) dei ricavi annui derivanti dalle vendite di capi di abbigliamento all’interno del punto di vendita, sarà devoluto a progetti sociali sul territorio per accrescere il benessere della comunità. «In questa ottica – spiega Don Enzo Cozzolino, Direttore della Caritas Diocesana di Napoli- Share darà nuova vita a capi di abbigliamento altrimenti destinati al macero, che avrebbero gravato sulla collettività con costi altissimi di smaltimento. Una soluzione in perfetta sintonia pastorale con la lettera “vestire gli ignudi” del Cardinale Sepe, in cui si afferma la necessità di rivedere il nostro stile di vita per combattere lo spreco, per ridurre la produzione di rifiuti, per evitare l’inutile accumulo di indumenti e di scorte alimentari».
Una grande attenzione all’ambiente, alla creazione di posti di lavoro per soggetti svantaggiati, e alla solidarietà. Il franchising dell’usato, infatti, si inserisce nell’ambito di un progetto nazionale, già collaudato da Caritas Ambrosiana e prevedrà al suo interno un corner Caritas, in cui saranno esposti ed offerti i manufatti realizzati dagli ospiti delle vostre opere segno Caritas (Casa Sforza, Binario, Tenda, Casa Antida, Casa Crescenzio…), al fine di sperimentare ipotesi di autofinanziamento».

Share

Situato in Cronaca, Primo PianoComments (0)

Scuola, in Campania 57mila abbonamenti gratis per studenti

Scuola, in Campania 57mila abbonamenti gratis per studenti

NAPOLI – Sono 57mila gli abbonamenti gratuiti ai mezzi pubblici per il percorso casa – scuola o casa – universita’ rilasciati dalla Regione agli studenti campani. Sono i dati divulgati oggi dal governatore Vincenzo De Luca durante una conferenza stampa nella sede del consorzio Unico Campania a Napoli. “Abbiamo fatto una scelta coraggiosa, coerente con il progetto Campania, diventare una regione all’avanguardia in Italia. Abbiamo scelto – ha spiegato il presidente della giunta – di investire 16 milione di euro per garantire il trasporto gratuito agli studenti.

Vincenzo De LucaUn’iniziativa straordinaria e a fine mese arriveremo a 70mila abbonamenti, per questo investiremo ancora 4 milioni di euro, un finanziamento totale di 20 milioni per garantire il servizio al 100%”. L’iniziativa e’ partita lo scorso 20 luglio e prevede la possibilità’ per gli studenti delle scuole medie e superiori e agli universitari che risiedono a più’ di un chilometro di distanza dall’istituto che frequentano di ottenere un abbonamento gratuito per il trasporto pubblico a fronte di un pagamento di 50 euro per una cauzione e per il pagamento della card ‘Jamme’. Una scelta di welfare da parte della Regione Campania che consentira’ a ciascuna famiglia “di risparmiare mediamente 300 euro – ha confermato De Luca -, a volte si arriva anche a 800 euro”. L’intento del governatore e’ quello di “contrastare la dispersione scolastica, e’ in questo senso che abbiamo promosso il progetto Scuola Viva per tenere aperte le scuole il pomeriggio, creando aggregazione nei quartieri, trasmettendo valori, educando i giovani”.

Share

Situato in CronacaComments (0)

[Il video] Scritte volgari alla Reggia, Borrelli interviene con “l’uniposca”

[Il video] Scritte volgari alla Reggia, Borrelli interviene con “l’uniposca”

NAPOLI – Gesti di inciviltà alla Reggia di Caserta a cui c’è una risposta di civiltà da parte della Regione Campania. Alcuni cartelli che avrebbero dovuto indicare la strada per il gioiello vanvitelliano erano illeggibili o resi tali con scritte volgari come “scorreggia” al posto di “uscita Reggia”. Il Consigliere Borrelli, che si trovava lì insieme al

Al Portavoce dei Verdi Vincenzo Peretti per un convegno, ha deciso di intervenire repentinamente senza attendere: ““Non ci siamo persi d’animo – ha dichiarato Borrelli – e, insieme al sindaco, Carlo Marino, li abbiamo immediatamente sistemati alla meglio, chiaramente i cartelli saranno sostituiti del tutto nel corso dei prossimi giorni, ma almeno ora non ci sono più scritte volgari e sono leggibili”.

 

 

 

Il video

Share

Situato in CronacaComments (0)

Tiziana Cantone, Verdi: “Il Consiglio Regionale faccia la sua parte”

Tiziana Cantone, Verdi: “Il Consiglio Regionale faccia la sua parte”

NAPOLI – “Ora che si stanno spegnendo le luci dei riflettori dei media sulla morte di Tiziana, la giovane che si è uccisa perché non sopportava più la gogna mediatica avviata per la diffusione di alcuni video pornografici che la vedevano protagonista, non bisogna dimenticarsi di chi si trova a vivere situazioni simili e di tutte le donne alle prese con la violenza di genere”.

tiziana-cantoneLo ha detto il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “tutti devono fare la propria parte e anche il Consiglio regionale non deve perdere tempo e mettere in moto tutto quanto può essere utile a cominciare dall’effettiva istituzione dell’Osservatorio regionale sul fenomeno della violenza sulle donne”. “Per accelerare i tempi, ho chiesto al presidente D’Amelio di inserire al primo punto dell’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio regionale la scelta dei componenti e del Presidente dell’Osservatorio” ha aggiunto Borrelli sottolineando che “la scelta era stata inserita anche negli ordini del giorno delle precedenti sedute, ma in una posizione tale che non si è mai arrivati alla discussione che, invece, non può assolutamente essere ulteriormente rinviata”.

Share

Situato in CronacaComments (0)

[Il video] Zona Ospedaliera in tilt, si apre la strada

[Il video] Zona Ospedaliera in tilt, si apre la strada

espode-carreggiata-alla-zona-opsedalieraNAPOLI – E’ stata recintata la strada che conduce a Largo Cangiani, a causa di grosse crepi, ad altezza zona Ospedaliera. La situazione ha creato molti disagi alla circolazione. Anche le ambulanze hanno avuto complicazioni nelle loro manovre di emergenza. “In Largo Cangiani (luogo in cui si è rialzata la strada) i lavori sono stati eseguiti 8 mesi fa – dice un automobilista – è assurdo vedere la strada in queste condizioni”.

Il video

Share

Situato in CronacaComments (0)

Fedeli di serie “B” per il miracolo di San Gennaro, mezza  chiesa con posti a sedere riservati

Fedeli di serie “B” per il miracolo di San Gennaro, mezza chiesa con posti a sedere riservati

Attilio Iannuzzo

NAPOLI – Deve passare? Come si chiama, vedo in lista. Tra lo sconcerto dei fedeli, l’evento popolare è riservato a pochi eletti, a quelli che la Chiesa decide prima, dietro le quinte (Non crediamo per volontà di Dio).

sangue-san-gennaroPer tanti la sensazione di essere entrati in discoteca, stavolta però per assistere all’evento più popolare della città, e non solo. “La logica prevede che chi arriva prima si siede avanti – dice un fedele – ma vedere che c’è una lista per borghesi e politici è davvero scandaloso”. Quasi metà dei posti a sedere infatti era già assegnato. In tanti si sono accontentati di seguire qualche diretta su fb e su altri social che in tempo reale davano notizie ed immagini. Ci auguriamo intanto che per i posti a sedere in paradiso non ci sia il Cardinale Sepe a fare le selezioni, sarebbe triste ritrovare ance lì sempre le stesse facce.

Share

Situato in Cronaca, EditorialiComments (0)

“Gay non si nasce, lo si diventa per colpa della pornografia”

“Gay non si nasce, lo si diventa per colpa della pornografia”

Una dichiarazione shock. Il cardinale Oscar Mardiaga non ha dubbi, per lui nessun uomo nasce omosessuale ma lo diventa e che l’orientamento sessuale verrebbe modificato solo da influenze negative come l’abuso sessuale, la negligenza o la pornografia. Per il Cardinale “l’omosessualità è una malattia e che l’unico orientamento sessuale naturale è eterosessualità.

oscar-mardiaga“Nessun uomo nasce omosessuale. Ognuno nasce uomo o donna per amare l’altro, questo è il piano di Dio. La sessualità è un dono di Dio. Non è un hobby, ma un’espressione di amore. Nessuno dovrebbe essere schiavo delle sue passioni sessuali ma tutti devono imparare a gestirle con responsabilità e con autostima. Abbiamo bisogno di formazione, non solo informazioni: solo chi vuole diventare padre o madre agisce secondo il disegno di Dio”.

Share

Situato in CronacaComments (0)

I figli restano sempre con la madre, anche se cambia città

I figli restano sempre con la madre, anche se cambia città

In tema di affidamento condiviso costituisce un principio cardine ed indiscutibile quello di mettere al centro di ogni decisione che l’interesse del minore. Ecco perché nell’ottica di tutelare sempre il diritto del minore ad una crescita serena e alla bigenitorialità si opta per un affidamento condiviso, benché spetti sempre ad un solo partner esser l’affidatario. Questo consente ai minori di crescere in modo equilibrato, posto che l’affidamento esclusivo rappresenta un’eccezione.

Figli, madri, genitori

La giurisprudenza in generale ha sempre sottolineato, in questo senso, l’importanza della presenza di entrambi i genitori nella vita non solo dei bambini, ma anche dei loro figli adolescenti, i quali quindi devono mettersi d’accordo su dove, come e quando vederli, una volta che è intervenuta la separazione. La Cassazione però con una recente sentenza, la numero 18087/2016 ha di fatto messo nero su bianco di privilegiare la madre quale genitore collocatario dei figli. Ma c’è di più perché anche se il padre mostra ottime qualità genitoriali, l’ago della bilancia pende sempre verso la ex-consorte, anche qualora lei decida di trasferire la propria residenza in altra città. A detta degli Ermellini l’unica condizione per far perdere tale status di privilegio in capo alla madre è un accertamento del mancato possesso di quelle indispensabili capacità educative e genitoriali. Un’indagine che sarà effettuata dal giudice all’esito dell’esame di perizie e di discussioni con i servizi sociali.

Share

Situato in CronacaComments (0)

I Comitati per l’acqua pubblica dichiarano guerra al Sindaco

I Comitati per l’acqua pubblica dichiarano guerra al Sindaco

Attilio Iannuzzo

NAPOLI – Comitati, associazioni, cittadini, un bel pezzo di città contro le scelte del Sindaco De Magistris. C’era da aspettarselo. Anche la lista “Napoli Bene Comune” non ha digerito la revoca del Consiglio di Amministrazione di Abc e del suo Presidente Maurizio Montalto. Intanto sarebbe opportuno dire la verità. Il sindaco ha promesso ai lavoratori del consorzio San Giovanni che li avrebbe assunti, assorbendoli in Abc. E non poteva mancare. Ha agito perché era con le mani legate. A pagarne le conseguenze sono i cittadini che hanno creduto in un progetto “Comune”, (è proprio il caso di dirlo).

 

ansa - luigi de magistris - Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris durante l'incontro al teatro San Carlo di Napoli, con i maestri di scuola a margine del quale e' intrventuto sull'emergenza rifiuti, oggi 27 giugno 2011 a Napoli. ''Non ho intenzione di fare ping pong delle responsabilita''. Il sindaco de Magistris, taglia corto e sottolinea di non essere interessato a fare polemica con il governatore della Campania, Stefano Caldoro. ''Stare a far ping pong tra istituzioni ai cittadini non interessa - ha affermato - Caldoro fa bene a esprimere il suo pensiero, ma io non ho intenzione di fare polemica con lui''. ANSA / CIRO FUSCO

Montalto resta la parte lesa, anche per le intimidazioni subite nei mesi scorsi. Intanto fa riflettere Padre Zanotelli sugli investimenti mancati del Comune di Napoli: “Perché il Comune così non mette i soldi per gli impianti su cui sono impiegati quegli operai. Ma se gli impianti devono essere ristrutturati come fanno a lavorare quegli lavoratori? C’è una differenza profonda tra questo modo di gestire e l’acqua pubblica”. I comitati restano preoccupati, ed anche i cittadini: “Nel decreto di revoca è chiaramente scritto che Abc deve poter partecipare a gare”. Cosa vuol dire? Vedremo, ma lo scenario è abbastanza chiaro.

Share

Situato in CronacaComments (0)