Archivio | Cronaca

Scheda elettorale, le liste sono 41

Scheda elettorale, le liste sono 41

NAPOLI – Sì all’autentica delle firme da pubblici ufficiali residenti fuori Napoli, no ai ritardi nella presentazione o al mancato apparentamento. Questo il discrimine applicato dal Consiglio di Stato sui ricorsi elettorali piovuti contro le esclusioni sentenziate dal Tar Campania. Sulla scia della decisione presa dai giudici del secondo e ultimo grado di giustizia amministrativa per il candidato sindaco di Roma Stefano Fassina, sono state fatte fuori al Comune due liste di De Magistris – Solo Napoli che fa capo al vicesindaco Raffaele del Giudice e Per Napoli di Gaetano La Nave vicino a Umberto Ranieri mentre sono state salvate le formazioni che si erano viste rigettate in primo grado per la storia delle firme, come Mo-Unione mediterranea, Partito del Sud e i 12 candidati di Bene comune con de Magistris.

La Dc che sosteneva Lettieri è stata esclusa per la somiglianza del simbolo a quello dell’Udc; Valente ha perso Lega Sud Ausonia, ma recuperato Pri-Pli. Meno effetti dalla mannaia del Consiglio di Stato sulle Municipalità: tornano in pista il Pd alla VI (San Giovanni-Barra) e alla X (Fuorigrotta-Bagnoli), l’Udc alla V (Vomero-Arenella), De Magistris sindaco a III-IV-VIII, Bene comune a II-V-IX, Solo Napoli ovunque, M5S in III e X. Fuori in tutte e dieci Municipalità Ce simme sfasteriati della coalizione arancione, Bene comune a IV, La città con de Magistris in II e X e I Cittadini alla settima. Rigettato il ricorso di Raffaele Bruno del Mis sono ufficialmente dieci i candidato a sindaco: Luigi de Magistris (de Magistris sindaco, Dema, Repubblicani, Verdi, Napoli in Comune, Bene comune con de Magistris, Idv, La città con de Magistris, Meridionalisti Napoli Capitale, Partito del Sud, Ce simme sfasteriate); Gianni Lettieri (Forza Italia, Prima Napoli, Giovani in corsa, Rivoluzione cristiana, Impresa Comune, Italia 20.50-Napoli concreta, Costruzione e Stato, Pensionati d’Europa, Napoli Capitale); Matteo Brambilla per M5S; Valeria Valente (Pd, Elaboratorio nazionale, Moderati con Valente, Psi, Ala, Centro Democratico, Valente Sindaco, Udc, Napoli popolare, Cittadini per Napoli, Pri-Pli); Marcello Taglialatela con Fratelli d’Italia e Napoli Terra nostra; Luigi Mercogliano (Popolo della Famiglia); Martina Alboreto (Fratelli del popolo italiano); Domenico Esposito (Qualità della vita per Napoli); Nunzia Amura (Partito comunista italiano) e Paolo Prudente (Partito comunista dei lavoratori).

Elezioni Comunali«Spiace che per un cavillo formale dobbiamo rinunciare alla candidatura di un grandissimo vicesindaco come Del Giudice e dobbiamo avere candidature di personaggi impresentabili in Ala di Verdini», ha commentato il primo cittadino che poi si è chiesto provocatoriamente se «la giustizia vada sempre di pari passo con la legalità formale». Entusiasta Valente per la riammissione dem nelle roccaforti rosse. «Così come non abbiamo nascosto le difficoltà e abbiamo commentato con severità l’esclusione, oggi parliamo di ripartenza piena della campagna elettorale». Non si abbatte Ce simme sfasteriate: «Traghettiamo i consensi sulla lista al Comune che si sta ulteriormente rafforzando grazie alla delusione degli esclusi dei parlamentini», ha detto il presidente del movimento Vincenzo Caniglia. Melinda Di Matteo, coordinatrice Bene Comune con de Magistris ha giudicato la sentenza «una bella lezione di democrazia». Alessandro Biamonte, avvocato difensore dei fassiniani ha aggiunto: «Il Consiglio di Stato ha affermato il principio di prevalenza della sostanza sulla forma, ribadendo l’importanza della massima partecipazione».

In merito alla ricusazione del dodicesimo candidato escluso al Consiglio Roberto Donadio, ha annunciato che il Tar ieri lo ha riammesso. La Nave ha rimarcato che «il Consiglio di Stato non si è potuto pronunciare, non avendonecompetenza, sulle disfunzioni organizzative a Soccavo» e che ora «La Rete Civica Per Napoli non farà mancare il proprio contributo organizzativo, politico e programmatico necessario alla rielezione di de Magistris, non siamo un estemporaneo artificio elettorale». Da registrare tra le reazioni polemiche quella di Raffaele Ambrosino che ha sbottato contro i dirigenti locali di Scelta Civica per l’esclusione alla settima municipalità: «Secondigliano, Miano e San Pietro a Patierno erano il cuore pulsante di Scelta civica, municipalità di residenza del coordinatore regionale Palladino e del coordinatore cittadino Bocchetti. I responsabili dovrebbero trarre le conseguenze e rassegnare le dimissioni».

Share

Situato in Cronaca, Politica, Primo PianoComments (0)

Festini a luci rosse, assolto l’Onorevole Mele

Festini a luci rosse, assolto l’Onorevole Mele

NAPOLI – Si conclude la vicenda giudiziaria di Cosimo Mele. Assolto e prescritto. Il parlamentare era accusato di cessione di sostanza stupefacente nel corso di un festino a luci rosse in un albergo di via Veneto a Roma nel luglio del 2007. Il giudice lo ha prescritto dall’accusa di cessione a due donne mentre lo ha assolto per un altro episodio di cessione di sostanza ad un uomo.

COSIMO MELE DEPUTATO UDC - COSIMO MELE , DEPUTATO UDC - Fotografo: TODAY

La vicenda da cui ha preso spunto l’inchiesta giudiziaria è quella della serata trascorsa da Mele con due donne, Francesca Zenobi e Mariya Z. La situazione degenerò poiché una delle donne, Zenobi, ebbe un malore dopo aver fatto uso di droga. Da qui la formulazione dell’accusa di cessione di sostanze stupefacenti nei confronti dell’ex parlamentare pugliese.

Share

Situato in Cronaca, Primo PianoComments (0)

Murales, orti e laboratori: “S.O.S. Scuola” sbarca a Napoli

Murales, orti e laboratori: “S.O.S. Scuola” sbarca a Napoli

NAPOLI – Per una settimana l’istituto di San Giovanni a Teduccio, uno dei quartieri più difficili del capoluogo campano, sarà protagonista di un campus creativo che coinvolgerà insegnanti, alunni, genitori, associazioni e artisti. Nel restyling coinvolto anche il celebre street artist napoletano Gianluca Raro

Portare colore, verde, fiori, giochi e spazi dedicati alla socialità. Trasformando le scuole in laboratori permanenattivita campus, Sarria San Giovanni a teduccioti di creatività, innovazione e integrazione. Da questa visione nasceva tre anni fa il progetto “S.O.S. Scuola” promosso dall’associazione no-profit “Alveare per il Sociale”. Che, dopo cinque interventi a Palermo, Roma e L’Aquila, si prepara a sbarcare a Napoli. Periferia Est. Quartiere San Giovanni a Teduccio, un territorio difficile, ma ricco di energie e potenzialità. Qui si trova l’istituto “Sarria-Monti”, che dal 23 al 31 maggio diventerà protagonista di un campus creativo destinato a cambiarne radicalmente volto.

Per una settimana un gruppo di volontari lavoreranno fianco a fianco con insegnanti, alunni, genitori, associazioni e artisti per realizzare un restyling totale degli spazi. Armati di pennelli, bombolette, palette e martelli, tutti contribuiranno alla riqualificazione dell’istituto, seguendo un progetto ideato anch’esso dal basso, in modo condiviso e partecipato insieme alla Facoltà di Architettura dell’Università Federico II e ai giovani architetti dell’associazione “Colla”. Per tutta la durata dei lavori di “ristrutturazione” l’istituto resterà aperto al quartiere, offrendo ogni genere di attività: incontri, letture di favole, laboratori creativi, musica, spettacoli circensi e sport.

«Ci auguriamo che questo sia solo l’inizio – dichiara la direttrice scolastica dell’istituto “Sarria-Monti”, Donatella Valentino – e che il Comune di Napoli ci aiuti, anche dopo la fine del campus, a rendere le nostre scuole un luogo più bello, in cui tutti, soprattutto i bambini, potremo stare meglio».

Share

Situato in Cronaca, CulturaComments (0)

Cantieri di progettualità giovanile, al Pierrot di Ponticelli l’evento conclusivo

Cantieri di progettualità giovanile, al Pierrot di Ponticelli l’evento conclusivo

NAPOLI – Dal rugby allo studio assistito, dal cinema al counseling psicologico. Il cinema Pierrot di Ponticelli ospita, giovedì 19 maggio ore 10,30, Chiusura cantiere, giornata conclusiva di Cantieri di progettualità giovanile, un progetto di N:EA (Napoli Europa Africa) con il sostegno di Fondazione CON IL SUD.

BorgomeoLa mattinata vedrà protagonisti gli studenti, i docenti delle scuole coinvolte, gli operatori delle associazioni e cooperative partner. Interverranno: Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione CON IL SUD, Annarita Cardarelli, responsabile N:EA. Modera Roberto D’Avascio, presidente Arci Movie.

Cantieri di progettualità giovanile, progetto di contrasto all’abbandono scolastico, si è rivolto a circa 100 ragazzi tra i 9 e i 18 anni a rischio dispersione o in condizioni di presa in carico dei servizi sociali nei quartieri orientali di Napoli.

“Lottare insieme contro il drammatico fenomeno della dispersione scolastica è un dovere che abbiamo nei confronti dei nostri ragazzi – dichiara Carlo Borgomeo, Presidente della Fondazione CON IL SUD. -Un impegno concreto che questo progetto sta portando avanti accompagnando tanti giovani, spronandoli ad investire sulle proprie capacità e passioni, a credere nel proprio futuro, ad impegnarsi ogni giorno con tenacia per costruirlo. Le tante iniziative realizzate con successo hanno puntato su questo: i ragazzi sono stati non solo “destinatari” ma attivi protagonisti di un percorso che vede nell’esperienza scolastica il fondamentale punto di partenza per seguire con entusiasmo i propri sogni”

Sport, studio assistito, laboratori artistici, rassegne di cinema ma anche counseling genitoriale e formazione per i docenti tra le attività previste dal progetto che vede come partner: il 69° Circolo Didattico di Napoli, Ambiente solidale Cooperativa sociale Onlus, Arci Movie, Associazione Arci Campania, Associazione Le Kassandre, Polisportiva Partenope, Comune di Napoli, Istituto scolastico “Archimede”, R.E.I.T. SaS, Scuola secondaria statale di I grado F. Solimena.

“Cantieri di Progettualità giovanile ha realizzato tutti gli obiettivi che il partenariato si era fissato. Si è consolidata una rete di attori istituzionali, del terzo settore e delle realtà profit che ha lavorato in sinergia con l’obiettivo comune del contrasto alla dispersione scolastica in tre istituti scolastici della periferia est di Napoli: la scuola primaria 69° Circolo didattico di Barra, la scuola secondaria di primo grado Solimena di Barra, l’ISIS Archimede di Ponticelli. In particolare, circa un centinaio di ragazzi sono stati seguiti attraverso la realizzazione di laboratori espressivi (di cinema, di musica), di attività sportive (volley, basket, rugby) e di laboratori tecnici (di riciclo e di risparmio energetico); si è sperimentato l’utilizzo di metodologie partecipative e innovative (non formali) sia nello studio assistito sia nella formazione degli adulti (genitori e docenti) che ha affrontato gli aspetti metodologici e psicologici del lavorare con i minori a rischio di dispersione. Possiamo pacificamente dichiarare che il Progetto ha valorizzato le esperienze pregresse di attori operanti da tempo sul territorio al fine di costituire quella comunità educante che deve farsi carico necessariamente dell’integrazione socio-lavorativa dei nostri ragazzi”. Annarita Cardarelli, responsabile N:EA

Share

Situato in CronacaComments (0)

Pensionati, da Napoli si parte per ottenere dignità e diritti

Pensionati, da Napoli si parte per ottenere dignità e diritti

NAPOLI – I pensionati di Spi- Cgil, Fnp- Cisl e Uilp- Uil aderiscono alla manifestazione nazionale del 19 maggio a Roma per rivendicare diritti e dignità dei pensionati e per richiamare l’attenzione della politica sulle difficili condizioni in cui vive la popolazione anziana in Campania. Pertanto Martedì 17 Maggio alle ore 10.30 presso la sede dei pensionati della Cisl in via Depretis 102 si terrà la conferenza stampa alla presenza dei segretari generali regionali di Spi-Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, rispettivamente Antonella Pezzullo, Giuseppe Gargiulo e Massimo Sabatino.

Pensionati Spi-CgilDalla Campania saranno quasi 5.000 i pensionati che si muoveranno alla volta della Capitale per chiedere a Governo e Parlamento il rispetto di quei diritti che fino ad ora sono stati negati: difesa delle pensioni di reversibilità; tutela del potere d’acquisto delle pensioni; recupero del danno prodotto dal blocco della rivalutazione; separazione tra previdenza e assistenza; uguali detrazioni fiscali per lavoratori dipendenti e pensionati; estensione degli 80 euro alle pensioni più basse; modifica delle legge Fornero per facilitare la flessibilità in uscita e permettere l’entrata dei giovani nel mondo del lavoro; maggiori risorse per l’invecchiamento della popolazione e una legge quadro per la non autosufficienza.

Share

Situato in CronacaComments (0)

Inaugura il primo micro nido nel centro di Napoli

Inaugura il primo micro nido nel centro di Napoli

NAPOLI – Domani, martedì 17 Maggio alle ore 11 sarà inaugurato il micro nido “Pergolella”, in vico Pergolella (nei pressi di Piazza Carità) nel pieno centro di Napoli. E’ il primo dei cinque micro nidi / nidi riqualificati –su progettazione dei Servizi  della II Municipalità – con i fondi del Piano di Azione e Coesione,(PAC) con un investimento di circa 450.000 euro per la riqualificazione delle strutture e di circa 950.000 euro per la gestione dei nidi.

asilo nidoI lavori delle altre quattro strutture comunali sono in fase di ultimazione, ed è in pubblicazione il bando di gara per l’affidamento della loro gestione.

Con i cinque nuovi micro nidi è previsto un incremento di 110 nuovi posti a disposizione dei bambini e delle famiglie dei popolosi quartieri della zona.

Share

Situato in CronacaComments (0)

A Pianura una strada per Nelson Mandela

A Pianura una strada per Nelson Mandela

NAPOLI – Martedì 17 maggio alle ore 12,30 verrà intitolata allo statista Nelson Mandela una strada nel quartiere di Pianura all’altezza del civico 162 di Via Provinciale Napoli. Interverranno il Sindaco di Napoli ed il Console Onorario del Sud Africa, Gianluigi Gaetano Dell’Aquila D’Aragona.

Nelson Mandela

Nelson Mandela

Share

Situato in CronacaComments (0)

Guinness Marathon, la solidarietà alla piscina Scandone di Napoli

Guinness Marathon, la solidarietà alla piscina Scandone di Napoli

NAPOLI – Non sono state disattese le aspettative degli organizzatori della quinta edizione del Guinness Marathon Children Swim for Children , evento collaterale della 51^ edizione della Capri Napoli Marathon, presentato da Diego Sanchez.

Una piscina gremita di giovani provenienti da diverse scuole di Napoli, di Pozzuoli, e dalle  prestigiose realtà sportive partenopee, che insieme, in vasca hanno contribuito a raggiungere l’obiettivo del guinness marathon.  Con 2627 vasche hanno conseguito l’obiettivo sportivo di realizzare il doppio della distanza che separa Capri da Napoli ,  quindi guinness superato e grande soddisfazione di Luciano Cotena presidente dell’agenzia Eventualmente.

guinness marathon, Scandone“ Ciò che tengo a sottolineare è il forte spirito di aggregazione che oggi ha vinto  tutte le diversita’. I ragazzi agonisti , che gareggiano per le società sportive, in vasca , con i ragazzi delle scuole, molti dei quali non erano mai stati in una piscina, è stata un’immagine molto significativa . Obiettivo ampiamente raggiunto per quel che riguarda anche  il sociale, ricordando che questo evento natatorio consente di costituire  borse di studio di nuoto, per minori disagiati della X Municipalità Bagnoli Fuorigrotta, di cui l’associazione Accendiamo una Stella for you si occupa da anni “ ha commentato la presidente Maria Rotunno .

Particolarmente toccante è stato l’intervento di Alessandro Bolide di Made in Sud, che ha voluto ricordare l’amico Massimo Borrelli recentemente scomparso per una malattia  tumorale, invitando  i ragazzi a lottare sempre nella vita per qualcosa in cui si crede, mentre l’energico rapper Tueff ha scaldato i presenti con la canzone “ Comm’era “. Un saluto prima della discesa in vasca è stato fatto anche da Alessandra Clemente, sempre attenta alla progettualità solidale dell’associazione Aus for you, e dal presidente della Fin Campania, Paolo Trapanese . Un ringraziamento speciale a Berna Parmalat e Piluc Cioccolateria che hanno deliziato i partecipanti con i propri prodotti.

Il premio solidale per aver aderito all’evento con maggior numero di allievi è stato vinto per la scuola media dall’I.C. “ 53- Gigante Neghelli “, per la scuola secondaria superiore dall’ IPSEOA Rossini “, per la società sportiva dal Centro Fin Napoli. Il premio sport per la realizzazione del maggior numero di vasche è stato vinto per la scuola media dall’I.C.  “53- Gigante Neghelli “, per la scuola secondaria superiore dall’ISIS F.S. Nitti “, ed in assoluto dall’alunna Martina Improta dell’I.C. “ 91- Minniti “; per la società sportiva dal Circolo Nautico Posillipo, ed in assoluto dall’atleta Alessandro Romano di Gazzella Team Nuoto. Le premiazioni saranno effettuate il 4 settembre alla Capri Napoli Martahon.

Share

Situato in Cronaca, SportComments (0)

I detenuti di Nisida realizzeranno souvenir per i turisti a Napoli

I detenuti di Nisida realizzeranno souvenir per i turisti a Napoli

NAPOLI – Solidarietà e reinserimento nel mondo del lavoro per i ragazzini di Nisida. Saranno loro a realizzare tozzetti di ceramica e corni portafortuna nel carcere minorile di Nisida. L’iniziativa parte dal centro storico di Napoli: i lavori saranno realizzati dai ragazzi in condizione di disagio della IV Municipalità.

NisidaI souvenir verranno proposti ai turisti in 29 strutture del centro storico di Napoli (nove hotel, 17 bed and breakfast, due case vacanze e un appartamento della II e IV Municipalità) grazie al progetto ‘Ospitalità solidale’ promosso dalla Fondazione di comunità. Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i turisti alle attivita’ non profit presenti sul territorio attraverso una raccolta fondi. In cambio di una donazione minima (dai 2 ai 10 euro a seconda del manufatto artigianale scelto), i turisti potranno portare a casa un oggetto tipicamente partenopeo e, contemporaneamente, finanziare un Fondo per i minori a rischio di Napoli. “Questo progetto- ha affermato il presidente della Fondazione di comunità, Adriano Giannola- è un importante esempio di come associazioni, istituzioni e soggetti che operano su un territorio possano collaborare, in questo caso su un tema, quello del sostegno all’educazione e alla formazione dei minori a rischio, che non è mai stato molto preso in considerazione dal sistema di welfare e che oggi, con il restringimento delle risorse pubbliche e la crescente povertà, è di grande rilevanza sociale perché le prime vittime della marginalità sono proprio i bambini ai quali spesso vengono negati diritti”.

Share

Situato in CronacaComments (0)

Scuola, animazione e mercatino di beneficenza a favore dei piccoli malati in ospedale

Scuola, animazione e mercatino di beneficenza a favore dei piccoli malati in ospedale

AVERSA – Sabato 14 maggio, dalle 9.30 alle 12.00, l’Istituto Scolastico La Sala di Aversa invita tutti i bambini alla giornata finale di IT’S SPRING TIME: a partire dal 10 maggio, cinque giorni interamente dedicati a laboratori scolastici con una grande festa finale. La novità di quest’anno è proprio l’invito a tutti i i bambini non iscritti, assieme ai loro genitori, alla grande festa di sabato 14.

Mensa scolastica, bambini a scuolaSono previsti infatti giochi, animazione, e soprattutto un mercatino di beneficenza il cui ricavato sarà destinato all’Associazione La tua voce Onlus. L’Istituto La Sala, infatti, da sempre è molto attivo sul sociale e aiuta i bambini piu’ sfortunati. Quest’anno, per la seconda volta, in occasione dell’appuntamento di primavera, l’Amministratore Sofia La Sala ha pensato di devolvere tutto il ricavato all’Associazione che sostiene la terapia del sorriso con la clown therapy negli ospedali: “Ci auguriamo di avere tanti bambini con i loro genitori alla nostra festa di primavera“- ha spiegato Sofia La Sala- “sarà una bella mattinata per loro ma anche per i bambini ricoverati in ospedale che beneficeranno di questa iniziativa. Partecipate in tanti, vi aspettiamo”. L’appuntamento per tutti è per sabato 14 maggio presso la Sede dell’Istituto in Via dei Cappuccini, ad Aversa, a partire dalle 9.30

Share

Situato in CronacaComments (0)



Seguici su FaceBook