Campania, Romano resta ai domiciliari

NAPOLI – Il gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha rigettato l’istanza di revoca degli arresti domiciliari presentata dai legali di Paolo Romano, ex presidente del Consiglio regionale della Campania. Romano è stato arrestato lo scorso martedì per tentata concussione nei confronti del direttore generale dell’Asl Caserta, Paolo Menduni. L’istanza di revoca dei domiciliari era stata presentata al termine dell’interrogatorio di garanzia da parte degli avvocati Nicola Garofalo e Lelio Della Pietra.

Paolo RomanoRomano si è dimesso da presidente del Consiglio regionale della Campania e ha rinunciato alla candidatura per le elezioni europee nella lista Ncd-Udc della circoscrizione Italia meridionale; ciò nonostante, ha ottenuto 11.882 preferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.