Callejon trascina il Napoli ai quarti di Coppa Italia

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – Serata spericolata per l’undici azzurro di Rafa Benitez, che affronta agli ottavi di finale l’Atalanta di mister Colantuono, tutt’altro che rassegnata all’eliminazione dalla Coppa Italia.

Napoli - AtalantaLa squadra bergamasca appare almeno in avvio di gara più determinata e approda speditamente al vantaggio, grazie alla rete realizzata da De Luca sulle solite e ormai peculiari dimenticanze della difesa partenopea; al Napoli però basta davvero poco per riportare il match sulla parità, trascorrono infatti appena un paio di minuti, quando Callejon approfitta del passaggio di Insigne per esaltare i propri tifosi con una rete stupenda.

I partenopei più pasticcioni e impacciati del solito riescono ugualmente a portare a casa il risultato, nel corso della seconda frazione di gioco la partita è infatti letteralmente gelata dalla rete di Lorenzo Insigne, causata da un’ ingenuità difensiva della squadra ospite: Del Grosso decide inspiegabilmente di dare maggiore importanza alla segnalazione del fuorigioco di Gonzalo Higuain, piuttosto che intercettare la palla, che per uno sfortunato colpo del destino gli rimbalza addosso e diventa un formidabile assist per Insigne, il quale ringrazia e appoggia facile in porta. Tante proteste e pochi contenuti causano all’ Atalanta l’espulsione di Yepes, cosicchè rimasta in 10 e sotto di un gol la squadra bergamasca ha ben poco da chiedere ai minuti finale del match; sigilla quindi la partita ancora Josè Maria Callejon all’ 80° minuto beneficiando di un fantastico assist di Inler.

Nonostante il turn over e la sbiadita prestazione di coloro i quali erano stati chiamati a sostituire i “titolarissimi”: Zapata e Radosevic in particolare non ancora all’altezza della prima squadra, il Napoli sorride e avanza alla fase successiva della Coppa Italia, riabbracciando uno dei suoi campioni, che più può fare la differenza sul campo, Marek Hamsik.