Borgo Sant’Antonio Abate, partono i lavori per la riqualificazione

NAPOLI – «Prendiamo atto della dichiarazione dell’assessore Panini sui mercati, che riconosce il lavoro delle Municipalità, ma gli dobbiamo ricordare che il Consiglio comunale non ha ancora approvato il piano mercati.

Borgo di Sant'AntonioAnzi colpevolmente è stato inviato nuovamente alla commissione consiliare. Inoltre si approvi la delibera di borgo mercatale tipico per Sant’Antonio Abate, dato che come Municipalità abbiamo mantenuto il nostro impegno e domani inizieranno i lavori di manutenzione stradale al borgo, ma adesso tocca a Palazzo San Giacomo mantenere l’impegno preso». Lo dice in una nota Armando Coppola, presidente della quarta Municipalità.
Il progetto di riqualificazione del borgo di sant’Antonio Abate prevede la pedonalizzazione dell’area mercatale, la regolamentazione degli orari di vendita al pubblico e la regolarizzazione degli operatori commerciali, oltre ad interventi di manutenzione stradale e arredo urbano. «Restituiremo dignità ad uno dei più antichi borghi mercatali tipici della città – dice Coppola – dove siamo riusciti a far coesistere commercianti e ambulanti, che hanno più metri quadrati a disposizione rispetto ai parametri previsti finora e che possono esporre la merce dalle 8 alle 20. Il Borgo è un luogo strategico per il commercio della zona, dove lavorano 200 operatori commerciali per i quali ora vi saranno più ordine e sicurezza”. Ma nel concreto cosa prevede il progetto? Una carreggiata centrale larga 3.50 metri per il passaggio dei mezzi di soccorso, ai lati della quale i marciapiedi saranno ampliati. Vi sarà inoltre uniformità nei gazebo espositivi, che avranno tutti la stessa grandezza e inclinazione. Si investirà in particolare nello sviluppo commerciale e turistico dell’area mercatale, con l’apertura prolungata di bar, pizzerie e ristoranti per gli utenti. Oltre all’installazione di nuovo arredo urbano con panchine, alberi e fontane verranno realizzate due isole ecologiche all’interno per la raccolta differenziata di carta, cartone e umido. Infine domani partiranno anche i lavori di manutenzione stradale con il rifacimento di strade e marciapiedi del mercato, grazie ad un finanziamento della Municipalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.