Bene confiscato alla criminalita’ e ridato alla cittadinanza arzanese

NAPOLI – Il bene confiscato di Corso D’Amato, 78/80, sarà gestito dalle delle associazioni arzanesi: “dal basso”, “Movimento Vivace”, “Aria Pulita”, “Legambiente Arzano piccole e grandi iniziative” e “Baracca dei Buffoni”, la una struttura lasciata al degrado, è stata sottratta definitivamente alla criminalità organizzata, con il progetto “ex-macelleria sociale” valutato idoneo dal “Consorzio Sole”, Ente Provinciale nato per istruire i processi di assegnazione dei beni confiscati.

Macelleria, bene confiscato ad ArzanoSabato 23, le associazioni aspettano tutti i cittadini per cominciare un nuovo percorso insieme.  Servono scope e palette, ma soprattutto tanta volontà nel cambiare lo stato delle cose! L’ingresso alla struttura è da via G. Pascoli, traversa di Via Verdi (Teatro Eduardo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.