Azienda di manutenzione Ctp in liquidazione, «I bus restano senza riparazioni»

La Na Met, azienda partecipata della ctp che si occupa di manutenzione è in liquidazione. I bus non vengono riparati da una settimana perché gli operai sono stati ritirati dalle lavorazioni. Al deposito di Arzano il servizio non viene espletato da quattro giorni. «Molto probabilmente – dice Peppe Ferruzzi del Coordinamento Usb – alcune linee verranno soppresse, specie quelle con i cambi turno in linea con una ricaduta sui cittadini utenti notevole e catastrofica. Stiamo valutando insieme ai nostri legali la vicenda. I lavoratori e i cittadini non possono e non devono essere le vittime designate di questi signori, né tanto meno devono pagarne le spese. Andassero via, andassero a casa, cosi evitano di creare danni maggiori alla collettività. Stanno perdendo di credibilità, non sono più affidabili». Usb denuncia a gran voce la incompetenza e le irresponsabilità della dirigenza e della proprietà ancora una volta assente. «Ricordiamo – continua Ferruzzi – che già nel deposito di Teverola il servizio che oggi esce è ridottissimo, intorno al 25% di quello previsto e che per mancata manutenzione le scorse settimane lo stesso servizio non è stato esercito poiché le ditte di manutenzione avevano abbandonato il campo per troppi crediti avanzati». Usb proprio 15 giorni fa ha effettuato un volantinaggio al comune di Napoli a città metropolitana e fuori al palazzo della Regione Campania per denunciare il tutto, e per vedere che se esistevano le condizioni di depositare una denuncia alle autorità per interruzione di pubblico servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.