Armi e munizioni nel cimitero di Napoli

NAPOLI – La strategia adottata dal clan per sottrarsi ai controlli da parte delle forze dell’ordine ma che non ha avuto un riscontro positivo, Infatti, armi e munizioni sono state rinvenute dai carabinieri nel corso di un servizio anticrimine, effettuato a Pomigliano d’Arco, nel Napoletano, esteso fino al camposanto, dove in una botola e’ stato rinvenuto il potente arsenale.

CarabinieriL’importante ritrovamento e’ stato effettuato dai militari del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna, durante particolari servizi di controllo del territorio, in via Pomigliano, nel cimitero. L’arsenale era stato nascosto in una botola. Si tratta di un fucile, tre pistole mitragliatrici, un migliaio di cartucce, di vario calibro. In dettaglio, c’erano un fucile a pompa, calibro 12 con matricola abrasa; una pistola mitragliatrice, calibro 45 con matricola abrasa; una pistola mitragliatrice, calibro 7.62 con matricola abrasa; una pistola mitragliatrice, calibro 9 con matricola abrasa. Tutto il materiale e’ stato sequestrato e sara’ sottoposto ad esami balistici per accertarne il loro utilizzo in eventuali agguati di camorra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.