Archiviato anche il Palermo, vola il Napoli in campionato

NAPOLI (di Cristina Accardo) – Il turno infrasettimanale della decima giornata della Serie A sorride ad Inter, Roma, Fiorentina e Napoli; cadono Lazio e Juventus rispettivamente con Atalanta e Sassuolo, mentre il Milan agguanta il secondo risultato utile consecutivo.

La Roma consolida il primo posto a quota 23 punti, seguono Fiorentina, Inter e Napoli a 21che staccano di tre punti la Lazio e la sorpresa Sassuolo; Milan quinto Juventus ferma all’ottavo posto con 12 punti. Fanalino di coda Bologna, Verona e Carpi.

Arriva il Palermo al San Paolo, Sarri effettua qualche cambio e fa tirare il fiato ad Allan e Koulibaly, al loro posto dal primo minuto Lopez e Chiriches , nessuna novità per i rosanero, Iachini conferma la formazione che ha pareggiato contro l’Inter. Dominano gli azzurri sin dai primi minuti ed i tre pali centrati dai centroavanti partenopei ne sono una prova; nonostante tutto il Napoli c’è e soprattutto c’è Higuain, che con l’ottava rete segnata vola in vetta alla classifica dei capocannonieri, ed insieme a Mertens regala la vittoria alla squadra. Quinto risultato utile consecutivo centrato per gli uomini di Sarri, in attesa della trasferta di Genova.

Le formazioni – Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam, David Lopez (63′ Allan), Jorginho, Hamsik, Callejon (76′ El Kaddouri), Insigne (66′ Mertens), Higuain.. All.Maurizio Sarri
Palermo: Sorrentino, Struna, Gonzalez, Andelkovic, Rispoli, Rigoni (67′ Rigoni), Maresca (53′ Brugman), Hiljemark, Lazaar (78′ Chochev), Vazquez, Gilardino. All. Giuseppe Iachini

NAPOLI, PALERMO NELLA FOTO: ESULTANZA HIGUAIN FOTO MOSCA
Higuain esulta dopo il gol

In campo – Parte con spinta in avanti il Napoli: al 5’è Hamsik a saldare i motori con un sinistro di poco fuori. Pochi minuti dopo, cross di Hysaj e stacco di Higuain, Sorrentino devia in tuffo. All’ 8’ ancora Hamsik in diagonale su azione di angolo, fuori di poco. Al 20’ il diagonale di sinistro di Higuain in area va di poco fuori. Grande occasione per gli azzurri al 38’ quando la penetrazione ed il sinistro di Insigne in area colpisce il palo interno. Ma al 39’ il Pipita non sbaglia e con un destro potente e preciso dai 25 metri mette la palla nell’angolo per l’1 a 0. Sullo scadere del primo tempo è ancora Higuain ad impensierire Sorrentino. Alla presa grande sinistro di Hamsik, Sorrentino respinge. Al 60’ destro a giro di Higuain che colpisce il palo pieno; è il secondo palo del Pipita. Si da il via ai cambi, Sarri chiama in panchina Insigne per Mertens, contrariato il fenomeno di Frattamaggiore. Il Napoli cerca il raddoppio per la sicurezza che trova al 80’ con Mertens grazie ad un dribbling e destro a giro; è 2 a 0, esultanza polemica per il belga. Dopo il raddoppio azzurro, la gara si avvia stancamente alla fine a reti invariate: per il Napoli quinta vittoria consecutiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.