Aperto il fascicolo per la 31enne sucida

NAPOLI – Solo a danno compiuto si indaga e si prendono rimedi. Il magistrato ipotizza l’istigazione al suicidio per la giovane ragazza nota al web per la pubblicazione di un suo video hard. Il video fu pubblicato l’anno scorso contro la sua volontà e divenne virale .

tiziana-cantoneLa Procura di Napoli nord ha aperto un fascicolo sulla morte della ragazza ritrovata cadavere nella cantina della casa di parenti a Mugnano. La giovane si è impiccata con un foulard. Aveva chiesto e ottenuto per vie legali il diritto all’oblio e il cambio d’identità. Tutto ciò, forse, non era bastato a darle privacy e serenità. I magistrati acquisiranno tutti gli atti del processo civile avviato per la divulgazione delle immagini in cui compariva la 31enne. Il procuratore Francesco Greco e il pm Rossana Esposito valutano anche la possibilità che nel corso del prosieguo dell’inchiesta si possano configurare altri reati, che vanno dalla violazione della privacy allo stalking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.