All’Ospedale San Paolo s’inaugura la libreria per le vittime della violenza di genere

NAPOLI – Nell’ambito della manifestazione nazionale “(H)open week” organizzata da Onda  (Osservatorio nazionale sulla salute della donna del ministero della Salute), l’ospedale San Paolo, in quanto insignito di due bollini rosa, ha organizzato per venerdì 22 aprile, dalle 10 alle 12, l’evento dal titolo “Libri rosa di pagine bianche”.

libri rosa di pagine biancheGli operatori del “percorso rosa” contro la violenza di genere inaugureraranno la libreria nella sala d’attesa del triage del pronto soccorso. L’idea è quella di raccogliere libri e metterli a disposizione delle pazienti per rendere meno “pesante” l’attesa dei codici a bassa priorità (bianchi) mettendo l’accento sulla medicina di genere (rosa). All’inaugurazione interverranno Elvira Reale, psicologa del Coordinamento regionale sulla violenza di genere; Vittoria Sardelli, psicologa responsabile dell’Unità operativa di Psicologia clinica al distretto 26 dell’Asl Napoli 1; Emilio Lemetre, direttore sanitario ospedale San Paolo; Giuliana Covella, giornalista e scrittrice; Maurizio de Giovanni, scrittore; Antonella Bozzaotra, presidente dell’Ordine degli Psicologi di Napoli; Ester Ricciardelli, psicologa sportello antiviolenza del Loreto Mare; Silvestro Scotti, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli; Fiorenzo Madonna, attore; Giuliana Guarino, attrice; Leonardo Sinisi, neurologo (sclerosi multipla); Grazia Sibilia, neurologa (demenza); Massimo Guadagnini, neurologo (sclerosi multipla); Francesco Guadalascara, ortopedico (osteoporosi); Alessandro Resta, ginecologo (ivg e violenza di genere); Mario Guarino, medico d’urgenza (violenza di genere); Maria Rosaria Vitolo, gruppo di ballo (donnanza).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.