Allarme Villa De Luca, abusivismo e inagibilità nel plesso del ‘700

NAPOLI – Emergenza sicurezza e degrado per Villa De Luca, la storica palazzina del ‘700 in via Nuova San Rocco 68, ai Colli Aminei, sottoposta recentemente ai sopralluoghi della polizia municipale su segnalazione della presidente della 3^Municipalità Giuliana Di Sarno. ‘Temo per la sicurezza di chi occupa gli spazi della villa- spiega Di Sarno – ho il dovere di alzare la voce e denunciare una situazione oramai ‘patologica’ del bene di proprietà del Comune’.

Villa de Luca‘Le verifiche della polizia municipale sebbene abbiano constatato che dalle finestre e dai balconi non si è mai affacciato nessuno durante i sopralluoghi effettuati in giorni e orari diversi presso lo stabile, hanno comunque portato alla stesura di un verbale dove recitano che persistono striscioni riconducibili a un centro sociale che nel 2013 occupò la struttura e si ritiene che la palazzina sia tutt’ora occupata’ spiega Di Sarno. ‘Inoltre, nel plesso si svolgono incontri pubblici da parte di comitati anche alla presenza di consiglieri municipali, una condizione inaccettabile in primo luogo per l’emergenza sicurezza che riguarda l’intera palazzina che dal 2011 è stata dichiarata inagibile su perizie e relazioni tecniche effettuate dal parte ella Facoltà di Ingegneria della Federico II’.

“Ho inviato ripetutamente note e segnalazioni al Sindaco e agli organi dell’amministrazione comunale competente che devono urgentemente procedere alla messa in sicurezza della Villa perché è a rischio l’incolumità di chi la occupa e di chi la utilizza saltuariamente- annuncia Di Sarno- sia chiaro che non contesto la gente che, mossa dalle difficoltà, necessita di un alloggio e occupa, tutt’altro. il Comune deve andare incontro a chi soffre questa emergenza abitativa e offrirgli un’alternativa “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.