Alenia Campania, Prc: “No al trasferimento dei centri decisionali”

Lavoratori dell'Alenia durante una manifestazione

NAPOLI – “Siamo stati oggi con i lavoratori dell’Alenia della Campania al corteo, che ha attraversato le strade di Pomigliano, per concludersi a Piazza Municipio, in difesa del lavoro e degli stabilimenti campani”. lo afferma Giuliano Pennacchio del Dipartimento Nazionale Lavoro – Welfare del PRC-FdS.

La vicenda del trasferimento della sede legale del gruppo aereonautico da Pomigliano a Varese, continua ad avere il sapore amaro di un ricatto da pagare alla Lega Nord. Il Polo delle Libertà ed il presidente della regione Campania, on. Stefano Caldoro, sono silenti se non complici dell’odiosa manovra di Bossi. Si abbia la coerenza di opporsi a chi vuole trasferire il lavoro buono al Nord del Paese, condannando il Mezzogiorno ad un futuro senza lavoro ed in balia della criminalità organizzata.

Alle forze regionali del centro sinistra (dal PD, a SEL, a IdV) proponiamo un incontro per affrontare insieme la vertenza Alenia, unitamente a quelle riguardanti l’insieme dell’apparato industriale campano (dalla FIAT, all’Iribus, all’Ansaldo, fino all’Atitech), per difendere il lavoro di qualità e delineare un futuro per la Campania ed il Mezzogiorno’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.