Al teatro Quarticciolo di Roma debutta “Il Concerto”

ROMA (di Claudia Carbone) – Il 10, 11 e 12 giugno 2014 al Teatro Quarticciolo di Roma debutterà “Il Concerto”, uno spettacolo liberamente ispirato a “Le Concert” di Radu Mihaileanu, con la regia di Luciana Lusso. Il lavoro teatrale che sarà portato in scena fa parte del progetto “Il Superdiverso”, sostenuto da Roma Capitale, Dipartimento Politiche Sociali e Salute e vedrà in scena attori e danzatori con e senza disabilità della compagnia Superdiverso.

Il concertoL’iniziativa si colloca in quello che generalmente viene classificato come “teatro integrato” e che molti considerano erroneamente un prodotto di “serie b”. Ma se per un attore senza disabilità il palco rappresenta una durissima prova, possiamo solo immaginare la forza d’animo che sostiene un attore con una qualche disabilità, solo per questo un prodotto del genere va considerato di “serie AAA”, come da migliori rating finanziari.

E la trama de “Il Concerto” non è da meno. Lo spettacolo narra la storia di un direttore d’orchestra licenziato all’apice della carriera perché si è rifiutato di espellere gli orchestrali che professano una fede religiosa, mal visti in un paese ateo, e costretto a diventare uomo delle pulizie nello stesso teatro. Ventotto anni dopo l’accaduto, l’ex direttore si impadronisce di un fax trovato in teatro, che invita la nuova orchestra sinfonica del Teatro di Tirana a suonare a Roma. Riunisce così i suoi ex musicisti, che nel frattempo hanno sbarcato il lunario con lavori di ogni tipo e li spaccia per la nuova sinfonica. Un gesto disperato e coraggioso che riscopre d’improvviso la passione mai perduta. E se è vero che: “Per il tempo di un concerto siamo tutti uniti e suoniamo insieme, nella speranza di arrivare all’armonia”, siamo sicuri che la compagnia “Superdiverso” la raggiungerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.