Al 26th Art Amodio il “giallo” dei Fatebenefratelli

NAPOLI – Un giallo con lampi di comicità ambientato tra San Giorgio, Portici e Napoli scritto dai Fatebenefratelli. Il 26th Art Amodio a Port’Alba ospita, venerdì 19 dicembre dalle 17 alle 19 (ingresso libero), la presentazione del romanzo, “Il vestito usato” edizioni Editalfa.

FatebenefratelliEdo e Gigi Imperatrice, questi i loro nomi all’anagrafe, hanno attraversato varie epoche di cabaret teatrale e televisivo ma da anni hanno preferito mettersi dietro le quinte per dedicarsi a programmi per il piccolo schermo, tra cui “Napoli, prima e dopo”, lo show di Raiuno creato da Pino Moris, di cui sono autori. Coltivano però da molti anni anche una grande passione per la scrittura, con quattro libri pubblicati. La storia narrata nel “Il vestito usato”, che ha come sottotitolo “quasi un giallo”, trae spunto dal famoso francobollo da 1 centesimo della Guyana britannica del 1856, (i Fatebenefratelli sono appassionati di filatelia) un pezzo prezioso e importante che ha assunto valore enorme nel tempo e intorno al quale si sviluppa un thriller vero e proprio, con un omicidio, le indagini, il colpevole e la sorpresa finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.